Roma, Casa del Cinema: “Paesaggi con figure. Il cinema di Michelangelo Antonioni”

Michelangelo Antonioni (Britannica.com)

Michelangelo Antonioni (Britannica.com)

Nel decennale della morte di Michelangelo Antonioni (30 luglio 2007), Cineteca Nazionale e Casa del Cinema, con la collaborazione di Enrica Fico Antonioni, rendono omaggio al suo cinema attraverso una serie di appuntamenti che prendono il via oggi, lunedì 16 gennaio, per concludersi lunedì 27 febbraio nell’ambito della rassegna Paesaggi con figure. Il cinema di Michelangelo Antonioni (ingresso libero fino a esaurimento posti).
Sin dal suo esordio (Cronaca di un amore, 1950), dopo le attività di critico cinematografico, assistente alla regia, cosceneggiatore ed una serie di cortometraggi, Antonioni ha saputo rinnovare l’estetica neorealista, per poi inserirsi, dalla seconda metà degli anni Cinquanta, con stile assolutamente personale, nella grande onda di sperimentazione linguistica che vide coinvolte varie cinematografie europee, rappresentando per il nostro cinema uno dei primi passi verso una necessaria modernità, da un punto di vista estetico, formale e di linguaggio. Continua a leggere

Ricordando Bogie: Il mistero del falco (The Maltese Falcon, 1941)

Humphrey Bogart e Lauren Bacall

Humphrey Bogart e Lauren Bacall

“Ciao ragazzo, l’altra sera ti abbiamo visto metter su, ancora una volta, la videocassetta de Il mistero del falco, cosa bolle in pentola?”  Sia benedetta la complessità delle mie allucinazioni che prevede,  fra una densa coltre  fumogena e un bianco e nero d’antan, anche la traduzione simultanea… “Ciao Lauren, ciao Bogie… Un doppio bourbon?”  “Ancora con quella roba da poppanti, latte e cacao, vai a capire cosa non funziona dentro quella tua testa bislacca … Al diavolo, lo sai cosa mi piace …” “Ok, non ti arrabbiare … A te Lauren, va bene il latte? Ecco il whiskey, Bogie… Allora, ricorrono 60 anni dalla tua scomparsa e quindi pensavo di renderti omaggio ed offrire un ricordo ai lettori con la recensione del film che ha dato il via alla tua definitiva affermazione …” “Però, son trascorsi così tanti anni da quando vi ho lasciato … Converrai con me, figliolo, che dove io e Lauren siamo ora il tempo ha diverse modalità nel suo incedere, siamo distanti dai vostri continui affanni… Ricordi quel che sostenevo, vero? La differenza tra la vita e un copione cinematografico è che il copione deve avere un senso … Procedi pure, vediamo un po’ cosa vien fuori da quel contorto groviglio che ti ritrovi nel cranio…” Continua a leggere

Roccella Jonica (RC): “Pagine in technicolor”

cinemalibri-0011Organizzata dall’associazione culturale Tratti in libertà e dal Circolo di Lettura dell’ ARAS, a partire da venerdì 20 gennaio, alle ore 18, prenderà il via all’ex Convento dei Minimi di Roccella Jonica (RC), in base al calendario che potete leggere di seguito, la rassegna cinematografica Pagine in technicolor, cinque film tratti da celebri opere letterarie. Presentazione e commento a cura di Rossella Scherl e Antonio Falcone. Ingresso tramite tessera associativa (10 euro, per tutte le proiezioni).

Il programma potrebbe subire variazioni

Venerdì 20 gennaio: Il giardino dei Finzi Contini (1970, Vittorio De Sica).
Venerdì 3 febbraio: Sostiene Pereira (1995, Roberto Faenza).
Venerdì 17 febbraio: I diabolici (Les diaboliques, 1954, Henri-Georges Clouzot). Venerdì 3 marzo: Fahrenheit 451 (1966, François Truffaut). Venerdì 17 marzo: Il postino suona sempre due volte (The Postman Always Rings Twice, 1946, Tay Garnett).

Milano, Mic- Museo Interattivo del Cinema: “Claude Chabrol, l’investigatore dell’anima”

Claude Chabrol (IndieWire)

Claude Chabrol (IndieWire)

Da oggi, venerdì 13, e fino a venerdì  27 gennaio, al MIC – Museo Interattivo del Cinema, Fondazione Cineteca Italiana presenta Claude Chabrol, l’investigatore dell’anima, una rassegna di dieci film dedicata al regista (1930-2010) considerato tra i padri fondatori della Nouvelle Vague, insieme a Truffaut, Godard, Rivette e Rohmer, movimento rinnovatore del cinema francese che prese piede tra la primavera del ’59 e l’autunno del ’63: in nome della “politica degli autori” e dei diritti del regista, padrone del linguaggio cinematografico e quindi autore del film, si voleva far sparire l’accademismo ereditato dagli anni ’30, rifacendosi a nuovi modelli di riferimento (tra i quali Roberto Rossellini); la macchina da presa tornava nelle strade, si riprendeva contatto con la realtà, abbandonando l’artificio degli studi cinematografici, si cercavano attori nuovi, che potessero dare una patina di autenticità ai personaggi interpretati. Continua a leggere

67ma Berlinale, annunciati alcuni titoli

berlinale_plakat_unterfuehrung_a4L’ufficio stampa della 67ma Berlinale (9-19 febbraio) ha annunciato nei giorni scorsi alcuni film che saranno presenti nel cartellone della kermesse cinematografica tedesca, fra i quali troviamo T2 Trainspotting di Danny Boyle, Logan, sequel diretto da James Mangold di X-Men Le origini – Wolverine, insieme a titoli come Helle Nächte di Thomas Arslan o Joaquim di Marcelo Gomes. Di seguito, l’elenco dei film annunciati. Continua a leggere

“The Young Pope” sul grande schermo

7fe5f3a0fbfe8a3c64d5025bf6be081cAll’interno di Cineteca70, le celebrazioni per i 70 anni di Fondazione Cineteca Italiana, è prevista la rassegna 100perCento Italia, una sorta di contenitore all’interno del quale saranno in programma allo Spazio Oberdan di Milano, per tutto il 2017, film e incontri con i protagonisti della nostra cinematografia, da grandi registi a giovani talenti, per valorizzare al meglio titoli meritevoli di attenzione e in alcuni casi ragionare sul cinema insieme agli spettatori e agli studenti di licei e università. Il primo appuntamento in programma, da oggi, venerdì 13, e fino a lunedì 16 gennaio, realizzato in collaborazione con Sky Atlantic, è con l’ultima fatica di Paolo Sorrentino, la serie Tv The Young Pope (in anteprima su grande schermo), commedia sul potere e sul suo mantenimento in cui brilla tutto il talento di regista, sceneggiatore e dialoghista del suo autore.
Ingresso libero a tutte le proiezioni. A corollario della proiezione di The Young Pope, domenica 22 gennaio, alle ore 17, Lele Marchitelli, autore delle musiche originali della serie e di La grande bellezza, terrà un incontro-concerto in cui parlerà del suo lavoro nella ideazione e realizzazione di una colonna sonora, del rapporto/dialogo che si stabilisce fra autore delle musiche e regista, e in particolare della sua collaborazione con Paolo Sorrentino.
Il tutto arricchito da esempi musicali dal vivo, per meglio sottolineare il rapporto fra musica e immagini in movimento. Ingresso libero con Cinetessera (€ 10). Continua a leggere

BAFTA Awards 2017: le nomination

gSono state rese note ieri, martedì 10 gennaio, le candidature relative ai BAFTA Awards, British Academy of Film and Television Arts, anche noti come “Oscar britannici”, la cui cerimonia di premiazione è prevista per il prossimo 12 febbraio alla Royal Opera House di Londra, condotta da Stephen Fry.
La La Land di Damien Chazelle, recentemente insignito di sette Golden Globe, è in testa con undici candidature, cui seguono le nove di Arrival (Denis Villeneuve) e Animali notturni (Tom Ford). Manchester by the Sea, diretto da Kenneth Lonergan, è a quota sei, I, Daniel Blake (Ken Loach) a cinque e Moonlight (Barry Jenkins) ne ottiene quattro. Di seguito, l’elenco completo delle nomination. Continua a leggere