Archivi tag: preghiera

“Se le mie buffonate servono ad alleviare le loro pene…”

Noi ti ringraziamo nostro buon Protettore per averci dato anche oggi la forza di fare il più bello spettacolo del mondo.

Tu che proteggi uomini, animali e baracconi, tu che rendi i leoni docili come gli uomini e gli uomini coraggiosi come i leoni, tu che ogni sera presti agli acrobati le ali degli angeli, fa’ che sulla nostra mensa non venga mai a mancare pane ed applausi.

Noi ti chiediamo protezione, ma se non ne fossimo degni, se qualche disgrazia dovesse accaderci, fa’ che avvenga dopo lo spettacolo e, in ogni caso, ricordati di salvare prima le bestie e i bambini.

Tu che permetti ai nani e ai giganti di essere ugualmente felici, tu che sei la vera, l’unica rete dei nostri pericolosi esercizi, fa’ che in nessun momento della nostra vita venga a mancarci una tenda, una pista e un riflettore.

Totò

Guardaci dalle unghie delle nostre donne, che da quelle delle tigri ci guardiamo noi, dacci ancora la forza di far ridere gli uomini, di sopportare serenamente le loro assordanti risate e lascia pure che essi ci credano felici. Continua a leggere

Milano, Spazio Oberdan: in anteprima il documentario “Athos”

immDa oggi, venerdì 23 settembre e fino a domenica 2 ottobre, a Milano, allo Spazio Oberdan, Fondazione Cineteca Italiana presenterà in anteprima esclusiva per l’Italia Athos (Athos – Im Jenseits Dieser Welt), documentario scritto e diretto da Peter Bardehle e Andreas Martin.
I due registi, dopo un’attesa durata tre anni hanno ottenuto, per la prima volta, il permesso di filmare i vari luoghi della penisola greca il cui nome dà il titolo al film, repubblica monastica autonoma le cui regole di autogoverno traggono ispirazione dalle antiche leggi bizantine. All’interno della Santa Montagna possono aver accesso solo quanto vi lavorano e i pellegrini, escludendo le donne e i bambini.
In particolare sono stati tre i monaci ad aver consentito che la loro quotidianità venisse ripresa giorno dopo giorno, dalla preghiera individuale alle celebrazioni rituali, passando per i vari lavori quali la cura delle vigne, la preparazione del pane e dei pasti, l’accoglienza verso i pellegrini: Padre Epiphanios, Padre Galaktion e il novizio Padre Loukianos, alla cui ordinazione sacerdotale è dedicata una parte del film. Continua a leggere