Archivi tag: Morando Morandini

Milano, Fondazione Cineteca Italiana inaugura “La Biblioteca di Morando”

Sabato 22 aprile dalle ore 10 alle ore 17 Fondazione Cineteca Italiana inaugurerà a Milano La Biblioteca di Morando, uno spazio speciale dove immergersi nella lettura e nello studio del cinema dedicato al grande critico cinematografico Morando Morandini, la cui vasta biblioteca (composta da oltre tredicimila volumi, lettere, fotografie, faldoni di appunti a partire dal 1952) è stata donata dalla famiglia alla Cineteca di Milano. La biblioteca sorge nel luogo che ha ospitato per tanti anni lo storico archivio cinematografico di via Sammartini lungo il percorso pedonale e ciclabile del Naviglio Martesana, un luogo particolare totalmente ristrutturato ed alimentato ad energia solare, ma dove si respira ancora cinema.
Dalle ore 10 sarà possibile assistere al genio creativo di Danis (Ascanio), pittore, muralista e serigrafo cubano, che si cimenterà nell’Action Painting di un murales dedicato alle passioni di Morando Morandini. Alle ore 12 a tutti i presenti sarà offerto un rinfresco per festeggiare insieme l’inaugurazione di questo nuovo spazio; dall’8 maggio prenderà il via il workshop di critica cinematografica Match Point, l’evento che inaugurerà la Biblioteca di Morando. Continua a leggere

Annunci

“Fondazione Cineteca Italiana”, i suoi primi 70 anni

tessere_cineteca_70anni-1-700x350Da gennaio a dicembre 2017 si svolgerà a Milano Cineteca70, l’evento celebrativo per i primi 70 anni di Fondazione Cineteca Italiana (1947 – 2017), la prima Cineteca d’Italia, fondata da Luigi Comencini e Alberto Lattuada nel 1947 con lo scopo di conferirle una forte impronta di promozione e diffusione della cultura cinematografica. L’iniziativa è organizzata da Fondazione Cineteca Italiana in collaborazione con MIBACT – Direzione Generale Cinema e Comune di Milano, con il Patrocinio di Regione Lombardia e sostenuta da SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori. Un compleanno lungo un anno, festeggiato da tutta una serie di iniziative, scandite dal riferimento al numero 7 e 70, mantenendo fermo lo scopo di coinvolgere con modalità all’insegna della creatività e dell’innovazione il pubblico di tutte le età, puntando in particolare sui più giovani condividendone lo sguardo verso il futuro (il MIC – Museo Interattivo del Cinema, luogo ad alto tasso di interattività 2.0 in cui scoprire tutti i segreti del cinema e della sua storia; il Nuovo Archivio Film che sfrutta la tecnologia della realtà aumentata) e preservando un passato cui attingere come opportuno stimolo per comprendere il presente e proseguire verso il domani perché, come scriveva Umberto Eco nella nota lettera dedicata suo nipote, “Molte volte quello che è accaduto prima ti spiega perché certe cose accadono oggi”. Continua a leggere

Milano, Fondazione Cineteca Italiana rende omaggio a Morando Morandini

fondazionecinetecaitalianaOggi, venerdì 6 e domani, sabato 7 novembre, a Milano, presso Spazio Oberdan e MIC – Museo Interattivo del Cinema, avrà luogo, a cura di Fondazione Cineteca Italiana, un omaggio a Morando Morandini, un grande critico e un grande uomo, un ricordo a pochi giorni dalla sua scomparsa per mantenere viva la sua genialità. Contestualmente sarà illustrata l’iniziativa La Biblioteca di Morando, un progetto di conservazione e valorizzazione della sterminata biblioteca di Morandini – composta da oltre tredicimila volumi, lettere, fotografie, faldoni di appunti a partire dal 1952 – che la famiglia ha voluto depositare negli archivi della Fondazione Cineteca Italiana.

Continua a leggere

Lecce: “Festival del Cinema Europeo” XIV Edizione

lecce-festival-del-cinema-europeo-xiv-edizion-L-M7htZ1Si terrà a Lecce dall’8 al 13 aprile, presso il Cinema Multisala Massimo, il Festival del Cinema Europeo, diretto da Alberto La Monica e Cristina Soldano, mentre ad un Comitato dei Garanti, composto da Krzysztof Zanussi, Citto Maselli, Morando Morandini, Gianni Volpi, viene affidato il compito di certificare qualità e validità culturale della manifestazione, la quale, a quattordici anni dalla nascita, si rivela sempre al passo con i tempi ed attenta ai grandi eventi culturali dell’Europa e del Mediterraneo, in particolare al dialogo interculturale.

Francesca Neri (Wikipedia)

Francesca Neri (Wikipedia)

La Sezione I protagonisti del cinema Italiano sarà dedicata all’attrice Francesca Neri, nella previsione di una retrospettiva dei film interpretati, oltre ad una mostra di fotografie, tratte dal suo archivio personale e dalla Fototeca del Centro Sperimentale di Cinematografia, allestita presso l’ex Monastero dei Teatini (ingresso libero). La Sezione I protagonisti del cinema europeo celebrerà invece il regista finlandese Aki Kaurismaki, con una rassegna completa delle pellicole da lui dirette, a cura di Massimo Causo, unita anche in tal caso ad una mostra fotografica ad ingresso libero allestita presso il Castello Carlo V.
Previsti poi, in data venerdì 12 aprile, alle ore 11.00, un incontro con l’autore a cura del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani e sabato 13, come Evento Speciale, in chiusura, la proiezione del film Centro Historico (quattro episodi a firma Kaurismaki, Pedro Costa, Manoel de Oliveira, Victor Erice).

Aki Kaurismaki

Aki Kaurismaki

Il cinema israeliano sarà il protagonista della Sezione Mediterraneo:con il sostegno dell’Ambasciata di Israele e la collaborazione dell’Israel Film Fund e del Pitigliani Kolno’a Festival di Roma, la kermesse propone una rassegna di film (lungometraggi, documentari e cortometraggi) rappresentativi della produzione israeliana contemporanea.
Si rinnova la consegna del Premio Mario Verdone, istituito nel 2010 dal Festival insieme al Centro Sperimentale di Cinematografia e al Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani, con l’intento di premiare un giovane autore italiano (massimo 40 anni) che si sia particolarmente distinto per il suo talento nell’ultima stagione cinematografica nel realizzare un’opera prima o seconda.
La giuria è composta da Silvia, Luca e Carlo Verdone, i quali assegneranno il Premio sabato 13 aprile, durante la Cerimonia di Chiusura.
Questa la terna dei finalisti:Francesco Amato per Cosimo e Nicole (opera seconda), Claudio Giovannesi per Alì ha gli occhi azzurri (opera seconda) e Ivan Silvestrini per Come non detto (opera prima).

Emidio Greco

Emidio Greco

Al concorso di lungometraggi europei parteciperanno, in anteprima italiana, altri dieci film, selezionati da Cristina Soldano e giudicati da una giuria internazionale composta da Grazia Volpi (produttrice), Maya Sansa (attrice), Claudia Landsberger (Direttrice di EYE International-Film Institute Netherlands), Andriy Khalpakhchi (Direttore Molodist Film Festival-Kiev), Leon Lucev (attore).
Tra gli eventi in anteprima il documentario Diciannove e settantadue di Sergio Basso, incentrato sulla vita di Pietro Mennea, e un omaggio al regista Fernando Di Leo, originario di San Ferdinando di Puglia, a dieci anni dalla sua scomparsa, con una rassegna dei film più rappresentativi del suo stile.
Inoltre quest’anno sarà istituito il Premio in memoria del regista Emidio Greco, insieme al Centro Nazionale del Cortometraggio e d’intesa con la famiglia, da assegnare ad un giovane autore italiano, premiando il suo talento nella realizzazione di un cortometraggio.

Informazioni dettagliate sul programma ed eventi correlati: http://festivaldelcinemaeuropeo.it/