Archivi tag: Mimmo Paladino

“Into The Magic”, l’urlo felice della 47ma edizione del Giffoni Film Festival

4.600 giurati provenienti da 52 Paesi: saranno loro gli indiscussi protagonisti della 47ma edizione del Giffoni Film Festival, in programma da oggi, venerdì 14, fino a sabato 22 luglio. La kermesse ideata e diretta da  Claudio Gubitosi ha quest’anno come tema guida, scelto dalla community di Giffoni Experience, Into The Magic, espressione dell’urlo felice di chi vuole tuffarsi nell’esperienza Giffoni, da tantissimi ragazzi definita, appunto, Magica, vuoi per gli incontri fra generazioni e terre distanti, vuoi  per le storie cinematografiche che propone da sempre e che illuminano mondi altrimenti invisibili, sconosciuti dando vita ad un’esperienza capace di ripetersi ogni anno così simile a se stessa e così indicibilmente diversa. L’immagine del Festival è stata affidata alle mani del maestro Mimmo Paladino, pittore, scultore e incisore le cui opere sono collocate in alcuni tra i principali musei internazionali (fra gli altri, il Metropolitan Museum of Art di New York).  Le sezioni del festival sono: Elements +3 (dai 3 ai 5 anni), Elements +6 (dai 6 ai 9 anni), Elements +10 (da 10 ai 12 anni), Generator +13 (dai 13 ai 16 anni), Generator +16 (dai 16 ai 17 anni), Generator +18 (18 anni in su), Gex Doc (sezione dedicata a docenti e filmgoers) e Parental Control – Destinazione Italia (rivolta a tutta la famiglia), per un totale di 101 i titoli tra lungometraggi, cortometraggi e documentari, selezionati tra oltre 4500 opere ricevute in preselezione pronti a contendersi i Gryphon Award, i cui temi spaziano dalle atrocità della guerra alla complessità dei primi amori, passando per l’ostinazione e la voglia di realizzare un sogno, affermando il proprio “io” nel passaggio dall’infanzia all’età adulta. Continua a leggere

47mo Giffoni Film Festival: a Gabriele Salvatores il “Premio Truffaut 2017”

Gabriele Salvatores

A distanza di 22 anni, venerdì 21 luglio Gabriele Salvatores sarà ospite della 47ma edizione del Giffoni Film Festival (14-22 luglio) per ritirare il Premio Truffaut 2017, confrontarsi con giurati e giffoners, oltre a riservare un incontro speciale ai ragazzi della Masterclass.
Salvatores, dopo la sua prima visita al Festival nel 1995, non ha mai smesso di seguire ed incoraggiare il Giffoni ad andare avanti nel suo progetto culturale, così da puntare, sempre con maggiore convinzione, tanto sulle nuove generazioni di spettatori quanto sugli autori di storie pensate per il pubblico giovanile. Un monito in linea con la personalità artistica di un autore che fin dal suo debutto cinematografico dopo i trascorsi teatrali non ha mai interrotto un personale percorso di sperimentazione, continuando a mettersi alla prova in generi e produzioni sempre diverse. Continua a leggere

Bologna: “Asta Diva”, asta benefica organizzata da “Probone Italia”

Logo_PROBONE_1Domenica 8 dicembre, a Bologna, presso Sympò – ex Chiesa (Via Lame 83), alle ore 17.30, avrà luogo Asta Diva, asta benefica di oggetti e cimeli appartenuti a varie celebrità a due anni esatti dalla prima, organizzata dalla Probone Italia con il generoso aiuto di Lucio Dalla. La Fondazione ritorna quindi per un evento unico, come unici sono i pezzi che verranno battuti nel corso della serata, oggetti e cimeli donati da personaggi, ognuno famoso nel proprio ambito: della musica, dello sport, del cinema, dell’arte, del giornalismo e della moda.
Battitori d’eccezione saranno i Gemelli Ruggeri.

sgSi partirà proprio dal camicione indossato da Lucio Dalla nel tour del 1988 Dalla/Morandi, per proseguire con la bacchetta di Claudio Abbado, la fisarmonica e la bicicletta di Roberto Benigni e Nicoletta Braschi, i guanti di Fernando Alonso donati da Luca Cordero di Montezemolo.
Poi si passerà dalla sedia da regista di Pupi Avati alla tavolozza di Mimmo Paladino e al manifesto del Don Giovanni autografato da Pier Luigi Pizzi, dono del Teatro Comunale di Bologna; dalla tuta indossata da Alberto Tomba nell’ultima vittoria ai mondiali (Crans-Montana, 1998) alla maglia della Nazionale di Alessandro Diamanti; dalla borsa e agli occhiali da sole di Valeria Golino e Riccardo Scamarcio alla maglia di Andrea Pirlo donata da Gianluca Pessotto.

Lucio Dalla

Lucio Dalla

Dal mondo della musica, due regine della lirica come Mirella Freni e Raina Kabaivanska hanno donato rispettivamente un top azzurro e uno scialle portati in scena; ma anche Laura Pausini, con il top indossato nel tour 2011-2012, e poi le donazioni di Cesare Cremonini, Samuele Bersani, Albano Carrisi, Tiziano Ferro, Ron o, nell’ambito del giornalismo giornalismo televisivo, di Milena Gabanelli, Alda D’Eusanio e Rosanna Lambertucci.
Ma la lista di quanti aderiranno all’evento cresce di giorno in giorno e molti saranno una sorpresa (come Fiorello).

I Fratelli Ruggeri

I Fratelli Ruggeri

La Probone Italia è una Fondazione non a scopo di lucro, nata nel 2011 con l’obiettivo di curare, assistere e aiutare le persone affette da tumori vertebrali, la stessa patologia di cui soffriva Rita Masotti, la paziente che ha lasciato in eredità una testimonianza concreta di solidarietà e speranza.
Il Presidente, Alessandro Gasbarrini, medico dell’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna, sintetizza così lo spirito di questo progetto: “Non per forza si devono versare soldi, non per forza bisogna dedicare tempo, non per forza bisogna apprezzare il lavoro svolto… Non per forza, ma per amore”.

Per informazioni:
Fondazione Probone Italia onlus
e-mail: info@probone.org
cell. 342 5637037
http://www.probone.org