Archivi tag: Matteo Garrone

Giffoni 2016: a Matteo Garrone il “Premio Truffaut”

Matteo Garrone

Matteo Garrone

Andrà a Matteo Garrone il Premio Truffaut 2016 del Giffoni Film Festival (15-24 luglio).
Il regista sarà ospite della kermesse campana il 20 luglio nella doppia veste di talento premiato e maestro della Masterclass 2016 firmata Giffoni e Badtaste. Un’occasione straordinaria per la classe di giovani dai 18 ai 25 anni che parteciperanno alla speciale sezione di approfondimento del Festival e che nella mattinata visioneranno il suo Tale of Tales – Il racconto dei racconti, la favola antropologica vincitrice di sette David di Donatello, tra cui quello al miglior regista, all’interno della BadAcademy condotta dal critico cinematografico Francesco Alò. Oltre a Matteo Garrone, saranno altri sette  grandi protagonisti del cinema e dell’audiovisivo in cattedra per la Giffoni Masterclass 2016. Continua a leggere

Bologna: “Cinevasioni”, primo festival del cinema in carcere

Cinevasioni-festival-2016Bologna è pronta ad accogliere la I edizione di Cinevasioni, in programma da oggi, lunedì 9, fino a sabato 14 maggio all’interno della casa circondariale della Dozza. Non un festival sul carcere, ma un festival del cinema in carcere, realizzato da D.E-R Associazione Documentaristi Emilia – Romagna in collaborazione con la Direzione della Casa Circondariale Dozza, con il contributo della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, ed organizzato con il sostegno di Rai Cinema, collaborazione quest’ultima idonea a conferire più visibilità a un festival unico nel suo genere e nella sua collocazione, oltre a portare in proiezione, durante ma anche dopo l’evento, opere importanti e di qualità. Infatti questa prima edizione, nel presentare una panoramica del miglior cinema italiano contemporaneo a partire dal 2015, si propone da un lato di far entrare il linguaggio e la cultura cinematografica all’interno della realtà carceraria e dall’altro di aprire il carcere ad autori e studiosi del cinema; undici le opere in Concorso (cinque di finzione e sei rientranti nel genere documentario), accompagnate e presentate dai loro autori, che saranno sottoposte al giudizio di una giuria formata dai detenuti che hanno partecipato al corso laboratorio CiakinCarcere e presieduta da Ivano Marescotti, attore di lunga e provata esperienza sia nel cinema sia nel teatro. Il film vincitore si aggiudicherà la Farfalla di ferro, una scultura disegnata dal pittore Mirko Finessi e costruita dalla F.I.D. – Fare Impresa in Dozza, l’officina metalmeccanica all’interno del carcere, nella quale lavorano insieme detenuti e lavoratori metalmeccanici in pensione. La premiazione sarà preceduta da un evento speciale fuori concorso. Continua a leggere

David di Donatello 2016: i vincitori

logo_david_di_donatelloSi è svolta questa sera, lunedì 18 aprile, presso gli Studi De Paolis di Roma, la cerimonia di premiazione della 60ma edizione dei David Di Donatello, condotta con una certa verve (ed un’insistita strafottenza nel mediare fra formalità e dissacrazione) da Alessandro Cattelan. Lo chiamavano Jeeg Robot si aggiudica sette David, così come Il Racconto dei Racconti, che fa incetta di riconoscimenti tecnici ma vede anche premiato il suo autore Matteo Garrone come Miglior Regista. Proprio a Garrone si deve la felice sottolineatura riguardo la recente varietà di offerte delineata dal nostro cinema, che, come ho avuto modo di scrivere anche in altri articoli, sembra aver ritrovato, grazie soprattutto all’inventiva e al coraggio dei suoi autori, la volontà, finalmente concreta, di portare sullo schermo opere originali, diversificate nello stile e idonee ad essere apprezzate anche al di là dei nostri confini.

Gabriele Mainetti (panorama.it)

Gabriele Mainetti (panorama.it)

Con un filo ideale rivolto alle migliori realizzazioni del passato, il rinnovamento può avere il suo punto di partenza nella riscoperta dei generi e in una loro inedita, e convinta, caratterizzazione.
Lo stesso può dirsi per la commedia: quando vi è un buon soggetto ed un’altrettanto valida sceneggiatura, coadiuvata quest’ultima da una regia capace di dare risalto corale alle interpretazioni degli attori, offrendo consistenza anche visiva alla narrazione, ci si può liberare dalle pastoie del semplice intrattenimento generalizzato o di una impostata gradevolezza complessiva e Perfetti sconosciuti di Paolo Genovese (Miglior Film e Miglior Sceneggiatura) lo ha dimostrato. Di seguito, tutti i riconoscimenti assegnati. Continua a leggere

David di Donatello 2016: le candidature

david_donatelloRiporto di seguito le candidature ai David di Donatello 2016, 60ma edizione, votate dal 28 febbraio al 10 marzo 2016 dai 1345 componenti la Giuria dell’Accademia e trasmesse ufficialmente dallo Studio Notarile Marco Papi, così come comunicate, nell’incontro con la stampa odierno, martedì 22 marzo, dal Presidente dell’Accademia, Gian Luigi Rondi.
Testa a testa (16 candidature ciascuno) fra Lo chiamavano Jeeg Robot, esordio nei lungometraggi di Gabriele Mainetti e Non essere cattivo, opera postuma di Claudio Caligari,anche se il primo non consegue quella per il Miglior Film. Seguono Youth- La giovinezza (Paolo Sorrentino), a quota 14 e Il Racconto dei Racconti di Matteo Garrone a quota 12. Bene anche Perfetti sconosciuti di Paolo Genovese, 9 candidature. La cerimonia di premiazione, condotta quest’anno da Alessandro Cattelan, avrà luogo lunedì 18 aprile presso gli Studios a Roma e sarà trasmessa in diretta e in esclusiva su Sky Cinema 1 HD, TV8 (canale 8 del DTT), Sky Uno HD e su Sky Cinema HD – David di Donatello (canale 304), il canale creato in occasione del Premio e che sarà attivo su Sky dal 15 al 24 aprile proponendo i film vincitori alle precedenti edizioni dei David, oltre a speciali contenuti e approfondimenti. Continua a leggere

Bologna, al via la 22ma edizione di “Visioni Italiane”

Visioni Italiane - edizione 2016Prende il via oggi, mercoledì 24, per concludersi domenica 28 febbraio, a Bologna, la 22ma edizione di Visioni Italiane, un festival che fin dalla sua nascita, risalente al 1994, ha inteso offrire una ribalta ai registi del futuro, concentrando il proprio programma su quelle opere di formato irregolare realizzate da giovani autori italiani (cortometraggi, documentari, film sperimentali, film d’esordio) destinate spesso a rimanere per lo più invisibili e in cerca di una distribuzione. Oltre al tradizionale Concorso per corto e mediometraggi, anche quest’anno diverse le sezioni competitive saranno dedicate al documentario, ai temi dell’ambiente, del paesaggio urbano e dell’acqua, oltre a prevedere spazi riservati alle produzioni emiliano-romagnole e ai giovani autori sardi. Continua a leggere

“Roma CityFest”, da oggi il via alle masterclass

Fondazione Cinema Per RomaDopo il successo ottenuto lo scorso anno, riprendono da oggi, lunedì 25 gennaio, per proseguire fino al 18 aprile, le attività di CityFest, il contenitore di eventi culturali realizzato dalla Fondazione Cinema per Roma. Nell’ambito del programma di Cinema al MAXXI, presso il citato Museo delle Arti e nelle sale del cinema My Cityplex Savoy (grazie alla collaborazione tra Filmauro e la Fondazione), avranno luogo sei masterclass, curate da Mario Sesti, responsabile dei Progetti Speciali di CityFest, i quali vedranno protagonisti grandi autori e attori cinematografici, interpreti di talento e personalità del mondo dell’arte e della cultura, così da offrire spazio ad un un viaggio che, partendo dal puro piacere per il cinema, avrà modo di incontrare diverse strade attraverso la scoperta del linguaggio, della tecnica e della passione da cui nasce e si sviluppa la Settima Arte. Ad inaugurare il nuovo ciclo di appuntamenti Sergio Castellitto, interprete, regista e sceneggiatore fra i più apprezzati del panorama italiano ed europeo, che incontrerà il pubblico oggi alle ore 21 presso il cinema My Cityplex Savoy. Continua a leggere

European Film Awards 2015- 28ma Edizione: 52 i titoli selezionati

660x330xefa-european-film-awards_jpg_pagespeed_ic_5XgTZf6XtaEuropean Film Academy ed EFA Production hanno annunciato nei giorni scorsi i titoli dei 52 film che compongono la lista di selezione delle opere segnalate per una nomination agli European Film Awards 2015. 36 i paesi europei rappresentati.
Nelle prossime settimane, gli oltre 3.000 membri dell’European Film Academy voteranno per le nomination nelle categorie Film, Regista, Attore, Attrice e Sceneggiatore Europeo, il cui annuncio avrà luogo il 7 Novembre in Spagna, al Seville European Film Festival. Una giuria composta da 7 membri dovrà invece provvedere ad assegnare i premi per le categorie Direttore della Fotografia, Montatore, Production Designer, Costume Designer, Compositore e Sound Designer. I nostri colori all’interno della suddetta selezione sono rappresentati da Anime nere (Francesco Munzi), Il Racconto dei Racconti (Matteo Garrone), Mia madre (Nanni Moretti) e Youth – La giovinezza (Paolo Sorrentino).
La cerimonia di premiazione dei vincitori della 28ma edizione degli European Film Awards si terrà a Berlino il 12 dicembre.