Archivi tag: Giornalisti Cinematografici

Nastri d’Argento 2017: “L’ora legale” Commedia dell’anno

I Giornalisti Cinematografici aderenti al SNGCI hanno comunicato oggi, giovedì 29 giugno, il conferimento a L’ora legale di Ficarra e Picone del Nastro d’Argento come Commedia dell’anno, anticipando il verdetto finale della 71ma Edizione dei Nastri, che sarà rivelato sabato prossimo, luglio, al Teatro Antico di Taormina. Un’assegnazione che personalmente mi lascia piuttosto perplesso, pur rispettando la diversità di ogni opinione, avendo riscontrato nel titolo in questione certamente un buon soggetto, ancorato alla realtà, visualizzato però maldestramente e senza colpo ferire, risolto in un accumulo di gag e situazioni che evidenzia tanto la difficoltà ad apportare una concreta sottolineatura satirica quanto quella volta a sostenere una drammaturgia propriamente cinematografica. Mi sarebbe piaciuto invece vedere premiato Orecchie di Alessandro Aronadio, film sorprendente, in particolare considerando gli attuali parametri della commedia nostrana, sia da un punto di vista meramente tecnico che contenutistico, prodotto con 150mila euro, dai toni piacevolmente grotteschi, girato in bianco e nero, ed idoneo ad esternare una riflessione dolceamara sulla vita e l’illusorietà che le è propria nel connotare anche la più rosea aspettativa, come ebbi modo di scrivere nella mia recensione. La cerimonia di premiazione sarà presentata da Andrea Delogu, conduttrice di programmi come  Stracult e Troppo Giusti, e andrà in onda anche nel mondo sabato 15 luglio, con Rai Italia, preceduta mercoledì 5 da uno speciale Movie Mag su Rai Movie.

Annunci

Corti d’ Argento 2017: i vincitori

Il Direttivo Nazionale dei Giornalisti Cinematografici aderenti al SNGCI  ha consegnato ieri, giovedì 20 aprile, i due Nastri relativi ai Corti d’Argento 2017, premiando come Miglior Cortometraggio Moby Dick di Nicola Sorcinelli, con Kasia Smutniak, per la sezione fiction e Life Sucks! But At Least I’ve Got Elbows di Nicola Piovesan in quella relativa all’animazione, già diventato anche una web serie alla sua prima stagione già composta da 12 episodi, realizzati unendo animazione 3D e riprese dal vero.
Sono poi stati conferiti i Premi Speciali a Chiara Caselli per il suo Molly Bloom, a Pivio, autore con Marcello Saurino di It’s Fine Anyway e al corto di produzione italiana Il silenzio di Farnoosh Samadi e Ali Asgari, iraniani che risiedono nel nostro Paese, unico titolo di produzione italiana, il primo dal 1997, che è stato in corsa per la Palma d’oro nel Concorso cortometraggi dell’ultimo Festival di Cannes. Un riconoscimento speciale, per la sperimentazione eccezionale di Ningyo, pur espressa nell’ambito del marketing pubblicitario, ideato e scritto con Nicola Guaglianone, è andato a Gabriele Mainetti, arrivato al successo con Lo chiamavano Jeeg Robot proprio dopo il training del suo cinema breve. Continua a leggere

“Corti d’Argento” 2017, i titoli selezionati

Sono stati resi noti nei giorni scorsi i 50 titoli (35 di fiction e 10 d’animazione) relativi alla selezione ufficiale dell’edizione 2017 dei Corti d’Argento, promossi dai Giornalisti Cinematografici aderenti al SNGCI, tra i quali saranno assegnati i due Nastri d’Argento (fiction e animazione) con i premi e le menzioni speciali dell’anno il prossimo 20 aprile alla Casa del Cinema di Roma. A questi si aggiungono corti dei giovani autori proposti a Studio Universal, ancora una volta insieme ai Corti d’Argento, per la scelta del vincitore del Cinemaster 2017 nonché, come sempre, alcune segnalazioni fuori concorso. La Giuria composta dal Direttivo Nazionale del Sindacato li ha selezionati tra i 140 titoli compresi entro il limite massimo dei 20’ di durata, realizzati nell’ultima annata e già prevalentemente proposti nei principali Festival e in molte rassegne specializzate. Di seguito,  i titoli selezionati. Continua a leggere