Archivi tag: Gabriele Mainetti

Corti d’ Argento 2017: i vincitori

Il Direttivo Nazionale dei Giornalisti Cinematografici aderenti al SNGCI  ha consegnato ieri, giovedì 20 aprile, i due Nastri relativi ai Corti d’Argento 2017, premiando come Miglior Cortometraggio Moby Dick di Nicola Sorcinelli, con Kasia Smutniak, per la sezione fiction e Life Sucks! But At Least I’ve Got Elbows di Nicola Piovesan in quella relativa all’animazione, già diventato anche una web serie alla sua prima stagione già composta da 12 episodi, realizzati unendo animazione 3D e riprese dal vero.
Sono poi stati conferiti i Premi Speciali a Chiara Caselli per il suo Molly Bloom, a Pivio, autore con Marcello Saurino di It’s Fine Anyway e al corto di produzione italiana Il silenzio di Farnoosh Samadi e Ali Asgari, iraniani che risiedono nel nostro Paese, unico titolo di produzione italiana, il primo dal 1997, che è stato in corsa per la Palma d’oro nel Concorso cortometraggi dell’ultimo Festival di Cannes. Un riconoscimento speciale, per la sperimentazione eccezionale di Ningyo, pur espressa nell’ambito del marketing pubblicitario, ideato e scritto con Nicola Guaglianone, è andato a Gabriele Mainetti, arrivato al successo con Lo chiamavano Jeeg Robot proprio dopo il training del suo cinema breve. Continua a leggere

Annunci

Los Angeles: tutto pronto per la 12ma edizione di “Cinema Italian Style”

cinema-italian-style-2016-419x600Si apre oggi, lunedì 14, a Los Angeles, la 12ma edizione di Cinema Italian Style, la rassegna promossa da Istituto Luce Cinecittà con American CInematheque che si protrarrà fino al 23 novembre, portando ad Hollywood, con autori e protagonisti, una vetrina di titoli tra i più significativi delle ultime stagioni. Un’edizione dedicata a Dino Risi nel centenario della nascita, ma soprattutto al lancio ufficiale di Fuocoammare per la corsa agli Oscar®, che avrà luogo ala presenza del suo autore, Gianfranco Rosi, giovedì 17 novembre, all’Egyptian Theatre. Dopo la proiezione seguirà una speciale conversazione del regista con il direttore della Mostra Internazionale d’ Arte Cinematografica di Venezia, Alberto Barbera. Intanto questa sera, sempre all’Egyptian Theatre, vi sarà la proiezione de Il sorpasso di Dino Risi, in una versione restaurata promossa da Istituto Luce Cinecittà, Cineteca di Bologna e Surf Film, un capolavoro italiano amatissimo in America, che anticipa la grande retrospettiva in programma dal 14 dicembre al MoMA di New York. Continua a leggere

“Alice nella Città” 2016: i vincitori

alice-nella-citta-xivSi è svolta oggi, venerdì 21 ottobre, nella Sala Sinopoli dell’Auditorium della Musica, la cerimonia di premiazione della XIV edizione di Alice nella Città, sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma, diretta da Gianluca Giannelli e Fabia Bettini, organizzata dall’Associazione Culturale PlayTown Roma, con il sostegno della Direzione Generale Cinema del MiBACT e del Comune di Roma.
I componenti della giuria di Alice nella Città, 27 ragazze e ragazzi tra i 14 e i 19 anni selezionati su tutto il territorio nazionale, e della Giuria Taodue, presieduta da Matt Dillon e composta da Camilla Nesbitt, Anna Foglietta, Gabriele Mainetti, Claudio Giovannesi, Giordano Meacci e Francesca Serafini hanno conferito i seguenti premi: Continua a leggere

Alice nella Città XIV Edizione

alice-nella-citta-roma-28272Si svolgerà a Roma dal 13 al 23 ottobre, nell’ambito dell’XI Festa del Cinema, la XIV edizione di Alice nella città, sezione autonoma e parallela diretta da Gianluca Giannelli e Fabia Bettini, organizzata dall’Associazione Culturale PlayTown Roma, con il sostegno della Direzione Generale Cinema del MiBACT, del Comune di Roma, che anche quest’anno garantirà il trasporto scolastico dei bambini del secondo ciclo elementare, della Camera di Commercio di Roma e grazie al contributo di Acea Spa, BNL-BNP Paribas e della SIAE. Da sempre attenta ai temi legati alle giovani generazioni, Alice nella città prevede un programma comprensivo di 12 opere nel Concorso Young/Adult, 3 film Fuori Concorso, 2 co-produzioni con la Festa del Cinema e 2 eventi speciali, programmati all’interno degli spazi dell’Auditorium Parco della Musica.

poster1_frPresso il Cinema Admiral, invece, avrà luogo il programma di Alice/Panorama, 10 titoli volti a raccontare il mondo delle nuove generazioni, offrendo il pretesto per dire agli adulti cose da e sui giovani e a cui si affiancherà la selezione del KINO Panorama/Italia, curata dai ragazzi del KINO, che come per la passata edizione porrà l’accento sul cinema italiano con proiezioni di film, documentari e cortometraggi di giovani promesse. I 12 film iscritti al Concorso Young/Adult saranno sottoposti al giudizio di una giuria composta da 27 ragazzi e ragazze tra i 14 e i 18 anni, selezionati su tutto il territorio nazionale. Grazie all’Intergruppo parlamentare della Camera dei Deputati, il festival si arricchisce anche di una giuria di ragazzi di seconda generazione; sarà inoltre proposta una proiezione speciale del film Heaven Will Wait della francesce Marie-Castille Mention-Schaar, con l’introduzione di Khalid Chaouki, coordinatore dell’Intergruppo parlamentare. Continua a leggere

Oscar 2017: i sette titoli italiani iscritti per la candidatura

academy_award_trophyFuocoammare (Gianfranco Rosi), Gli ultimi saranno gli ultimi (Massimiliano Bruno); Indivisibili (Edoardo De Angelis); Lo chiamavano Jeeg Robot (Gabriele Mainetti); Perfetti sconosciuti (Paolo Genovese); Pericle il nero (Stefano Mordini); Suburra (Stefano Sollima): ecco, selezionati fra i film italiani distribuiti sul nostro territorio tra il 1 ottobre 2015 e il 30 settembre 2016, i sette titoli che si sono iscritti alla corsa per la candidatura del rappresentante italiano all’Oscar per il migliore film di lungometraggio in lingua non inglese.
Lo ha reso noto oggi, venerdì 16 settembre, l’ANICA (Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive Multimediali): il candidato verrà scelto lunedì 26 settembre, quando si riunirà l’apposita Commissione di selezione, che agisce in rappresentanza dell’Academy of Motion Pictures Arts and Sciences, composta da Nicola Borrelli (direttore generale cinema del Ministero per i Beni e le attività culturali), Tilde Corsi (produttrice), Osvaldo De Santis (distributore), Piera Detassis (giornalista), Enrico Magrelli (giornalista), Francesco Melzi D’Eril (distributore), Roberto Sessa (produttore), Paolo Sorrentino (regista), Sandro Veronesi (scrittore). La cerimonia di consegna degli Oscar è in programma a Los Angeles domenica 26 febbraio 2017.

“Roma Creative Contest” VI Edizione

ROMA-CREATIVE-CONTEST-TD106-019-SITOIl Roma Creative Contest, Festival Internazionale di Cortometraggi giunto alla sesta edizione e organizzato da Image Hunters, diventa sempre più un punto di riferimento per i giovani cineasti e professionisti dell’audiovisivo.
Una realtà ben radicata nel tessuto urbano e nazionale che assegna riconoscimenti e servizi per un valore di 50.000€ distribuiti su ben 13 premi diversi e 6 sezioni competitive.
Il festival si terrà a Roma, cinque appuntamenti, dal 17 al 25 settembre in diverse location. Al Teatro Vittoria si terranno le proiezioni in concorso, performance live e le premiazioni; il MAXXI – Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo ospiterà invece lo Screenplay Contest, le masterclass, le proiezioni dei titoli fuori concorso ed i workshop. All’Ex Dogana – San Lorenzo – saranno in programmazione ulteriori workshop, concerti e mostre.
Novità del 2016, il concorso che coinvolge illustratori e disegnatori, invitati a proporre la loro idea di locandina per la sesta edizione del festival, concorrendo ai premi messi a disposizione da Wacom. I partecipanti dovranno ispirarsi al claim del 2016, ovvero Potere Creativo: un invito alla creatività totale. Continua a leggere

Le destinazioni di Giffoni 2016

untitledDestinazione: questo il tema della 46ma edizione del Giffoni International Film Festival, che prenderà il via domani, venerdì 15, per concludersi domenica 24 luglio, a Giffoni Valle Piana, Salerno, per la direzione artistica di Claudio Gubitosi. Anche quest’anno a scegliere il tema è stata la community di Giffoni, quel “popolo” che attraverso i social ha l’opportunità di far sentire la propria voce, comunicare esigenze, indicare la strada da percorrere per ottemperare al meglio ai bisogni e alle curiosità di una generazione che, dai 3 ai 25 anni, si forma all’ombra della Settima Arte. Destinazione, dunque. Un tema e allo stesso tempo un obiettivo, si viaggia per mettersi in discussione e quindi per autodeterminarsi. Destinazioni volte ad esprimere la propria individualità, la prima possibilità di affrancamento dal mondo genitoriale, un cercare se stessi in anni in cui “trovarsi” è la meta più ambita. Destinazioni espressioni di un sentore collettivo, perché nessun eroe viaggia da solo anche quando, di fatto, lo è. C’è sempre un mentore a indicargli la strada e a Giffoni i mentori spesso sono costituiti dai film in concorso, il buon cinema a rischiarare la via, un grande attore che si racconta nella sua esperienza di vita e di lavoro. E ogni viaggio comporta necessariamente a delle rinunce, non possiamo portare tutto con noi, nella consapevolezza di poter acquisire tante novità nel corso del cammino. Non si può poi non tenere conto della destinazione (Italia o Europa) di tanti migranti che si mettono in viaggio costretti dalla fame e dalla guerra, per luoghi sconosciuti: l’arte elimina la vacua retorica da ogni dibattito al riguardo e pone gli uomini solo e soltanto di fronte a loro stessi. Continua a leggere