Archivi tag: Francesco Chiatante

“Animeland– Racconti tra manga, anime e cosplay” vola in Uruguay

Sarà presentato al Montevideo Comics, in Uruguay, sabato 20 maggio (ore 16.30 al Centro Cultural de España) e domenica 21 maggio (ore 17.10 alla Sala Hugo Balzo) il documentario autoprodotto Animeland – Racconti tra manga, anime e cosplay, opera prima diretta dal regista Francesco Chiatante.
Le due proiezioni, con sottotitoli in spagnolo, sono state rese possibili grazie al prezioso aiuto dell’Istituto Italiano di Cultura di Montevideo.
Tra le prossime tappe del documentario: negli stessi giorni quattro proiezioni al festival San Beach Comix di San Benedetto del Tronto, dove il regista sarà presente per rispondere alle domande del pubblico. Quindi, la proiezione a Milano domenica 28 maggio al circolo Arci Metissage nell’ambito della rassegna ceCINEattacks.

 

Annunci

Foggia, proiezione di “Animeland” al “Festival del Nerd”

Sarà presentato sabato 6 maggio, nell’ambito del Festival del Nerd di Foggia, alle ore 10:00, alla multisala Città del Cinema, il documentario autoprodotto Animeland – Racconti tra manga, anime e cosplay, opera prima diretta dal regista tarantino Francesco Chiatante, presente alle proiezioni per rispondere alle domande del pubblico. Tra le prossime tappe: le due proiezioni del 20 e 21 maggio al Montevideo Comics, in Uruguay, rese possibili grazie all’aiuto dell’Istituto Italiano di Cultura di Montevideo ed altrettante, negli stessi giorni, al festival San Beach Comix di San Benedetto del Tronto.

Roma, proiezione di “Animeland – Racconti tra manga, anime e cosplay” all’ “HulaHoop Club & Art Gallery” del Pigneto

Domani, martedì 7 marzo, alle ore 21:30 all’HulaHoop Club & Art Gallery del Pigneto a Roma (via De Magistris 91) verrà proiettato il documentario Animeland – Racconti tra manga, anime e cosplay, opera prima diretta e autoprodotta in low budget da Francesco Chiatante (che ha curato anche montaggio, fotografia e post produzione), presente alla proiezione, che sarà eccezionalmente preceduta, dalle ore 18:00 alle 21:00 da una sessione di disegno dal vero con modella in costume a tema Sailor Fuku. Un evento, in un ambiente tranquillo e accogliente, dedicato a illustratori, pittori  fumettisti e a tutti coloro che praticano il disegno.

Prezzi
Sessione di disegno con modella – 4 euro
Tessera annuale del club – 3 euro
Gli artisti e disegnatori dovranno portare con sé il necessario per disegnare

Per maggiori informazioni
HulaHoop Club & Art Gallery via De Magistris 91/93 – 00176 Roma www.hulahoopclub.it

“Animeland- Racconti tra manga, anime e cosplay” fa tappa a Reggio Calabria

fantastica-locandinaIl documentario Animeland- Racconti tra manga, anime e cosplay, opera prima di Francesco Chiatante, autoprodotta in low budget, prosegue il suo tour attraverso la penisola: ora è la volta di Reggio Calabria, dove verrà presentato nell’ambito della prima edizione del festival Fantastica – Fiera del gioco e del fumetto (Castello Aragonese, Aula Magna Istituto Comprensivo Galileo-Pascoli, via D. Bottari, 1). L’autore sarà presente sia giovedì 8 dicembre alle ore 19:00, quando avrà luogo un incontro pubblico, sia venerdì 9 dicembre quando alle ore 15:00 vi sarà la proiezione del documentario. Animeland- Racconti tra manga, anime e cosplay, è stato presentato in anteprima mondiale a Roma, alla nona edizione del Roma Fiction Fest, per poi essere proiettato in numerosi festival e rassegne tra cui il Lecce Film Fest, la rassegna Nemoland di Firenze, il Far East Fest 2016 di Udine, il Festival dell’Oriente di Roma e il BGeek – BariGeekFest, il festival Etna Comics di Catania e all’Isola del Cinema di Roma, sempre alla presenza del regista. Recentemente è stato proiettato al Lucca Comics & Games 2016, nell’ambito dell’evento 25 Anni Kappa. Continua a leggere

“Animeland – Racconti tra manga, anime e cosplay” a “Lucca Comics & Games”

e43d2a115fe08d5b7a8e8aae8b5fb3ce375_jpg_pagespeed_ce_c3pzrt6kesSarà proiettato a Lucca Comics & Games, venerdì 28 ottobre, all’Auditorium San Girolamo a partire dalle ore 13:00 nell’ambito dell’evento 25 Anni Kappa, il documentario Animeland – Racconti tra manga, anime e cosplay, opera prima scritta e diretta da Francesco Chiatante, che sarà presente alla proiezione con i Kappa Boys. Al suo esordio nei lungometraggi, Chiatante ha curato anche montaggio, fotografia e post produzione, realizzando, come già ho avuto modo di scrivere nella mia recensione, un documentario pregevole soprattutto per il suo valido apporto socio-culturale, in quanto riesce ad offrire una esauriente analisi del fenomeno relativo alla “prima invasione” nel nostro paese dei manga ed anime giapponesi sul finire degli anni ’70 e sul conseguente scompiglio che andarono a creare in considerazione tanto delle tematiche delineate all’interno della narrazione quanto dell’impatto essenzialmente visivo ed estetico, distanti da quanto proposto fino a quel momento nell’ambito dei settori citati da produzioni ormai affermate, per lo più americane.
Presentato in anteprima mondiale a Roma, alla nona edizione del Roma Fiction Fest, Animeland è stato poi proiettato in numerosi festival e rassegne tra cui il Lecce Film Fest, la rassegna Nemoland di Firenze, il Far East Fest 2016 di Udine, il Festival dell’Oriente di Roma e il BGeek – BariGeekFest, il festival Etna Comics di Catania e all’Isola del Cinema di Roma, sempre alla presenza del regista. Continua a leggere

Animeland – Racconti tra manga, anime e cosplay (2015)

animeland poster (web)Scritto e diretto da Francesco Chiatante, al suo esordio nei lungometraggi, Animeland- Racconti tra manga, anime e cosplay si palesa alla visione come un documentario pregevole soprattutto per il suo valido apporto socio-culturale, in quanto riesce ad offrire una esauriente analisi del fenomeno relativo alla “prima invasione” nel nostro paese dei manga (termine equivalente allo statunitense comics) ed anime (contrazione di animation, film d’animazione) giapponesi sul finire degli anni ’70 e sul conseguente scompiglio che andarono a creare in considerazione tanto delle tematiche delineate all’interno della narrazione quanto dell’impatto essenzialmente visivo ed estetico, distanti da quanto proposto fino a quel momento nell’ambito dei settori citati da produzioni ormai affermate, per lo più americane. Chiatante struttura l’iter narrativo come un classico mosaico d’interviste, fluidamente raccordate, almeno fino a metà film circa, momento in cui è ravvisabile qualche cedimento, al quale si sarebbe potuto ovviare con un montaggio (sempre opera di Chiatante al pari della fotografia), più serrato. La felice intuizione dell’autore si sostanzia nel mettere in atto una netta distinzione fra l’afflato nostalgico che inevitabilmente influisce sulle dichiarazioni manifestate dai vari personaggi del mondo dello spettacolo intervistati, ragazzini al tempo della messa in onda (tra i tanti Paola Cortellesi, Caparezza, Fausto Brizzi) e le valutazioni più propriamente tecniche espresse da esperti del settore (i giornalisti Luca Raffaelli e Vincenzo Mollica, il saggista Fabio Bartoli) o addetti ai lavori (Maurizio Nichetti, Yoshiko Watanabe), riuscendo comunque a farle confluire in un discorso piuttosto articolato. Continua a leggere

Roma: proiezione del documentario “Animeland – Racconti tra manga, anime e cosplay”

animeland poster (web)Venerdì 12 agosto alle ore 20:00, nell’ambito della rassegna Isola del Cinema, presso la sala Cinelab dell’Isola Tiberina a Roma, avrà luogo la presentazione del  documentario Animeland – Racconti tra manga, anime e cosplay, opera prima diretta da Francesco Chiatante, che sarà presente alla proiezione, accompagnato da parte del cast. Un vero proprio viaggio tra cartoni animati giapponesi e non, manga, anime e cosplay, attraverso ricordi, aneddoti e sogni di personaggi degli ambiti più disparati il cui immaginario e la cui vita sono stati influenzati da fumetti e cartoni animati.
Da Heidi a Goldrake, da Jeeg Robot a Dragonball e Naruto, passando per Holly e Benji, L’incantevole Creamy e Ken il guerriero, dalla fine degli anni Settanta è iniziata in Italia una vera e propria invasione “animata” giapponese.
Animeland, più che un film è un “documento” che intende ricostruire e ripercorrere tutto quello che erano e sono poi diventati manga, anime e cosplay in Italia, segnando l’intero immaginario pop delle generazioni degli ultimi quarant’anni. Continua a leggere