Archivi tag: Festival di Cannes

49ma Quinzaine des Réalisateurs, svelata la selezione

E’ stata presentata questa mattina, giovedì 20 aprile,  la 49ma edizione della Quinzaine des Réalisateurs, sezione indipendente e non competitiva del Festival di Cannes (70ma edizione, 18-28 maggio): il cartellone prevede una selezione di diciannove titoli alla quale  va ad aggiungersi una selezione di cortometraggi. Apertura con la commedia di Claire Denis, Un beau soleil intérieur, mentre la cerimonia di chiusura sarà affidata a Patti Cakes, di Geremy Jasper.
Tra i film selezionati troviamo tre italiani, L’intrusa (Leonardo di Costanzo), Cuori puri, opera prima di Roberto De Paolis e A ciambra diretto da Jonas Carpignano, insieme a titoli che si preannunciano interessanti, come il nuovo lavoro di Abel Ferrara, Alive in France, o Jeanette, musical incentrato sul racconto dell’infanzia di Giovanna d’Arco, per la regia di Bruno Dumont.
Di seguito, l’elenco dei lungometraggi selezionati. Continua a leggere

Monica Bellucci madrina del 70mo Festival di Cannes

Monica Bellucci

Sarà l’attrice italiana Monica Bellucci ad inaugurare il 70mo Festival di Cannes mercoledì 17 maggio e a condurre la cerimonia di premiazione durante la serata conclusiva, domenica 28 maggio, quando verrà reso noto il verdetto espresso dalla Giuria presieduta da Pedro Almodóvar.
Già madrina sulla Croisette nel 2003, mentre nel 2006 era fra i componenti della Giuria (presidente Wong Kar Wai),  Monica Bellucci succede nel ruolo a Laurent Lafitte e Lambert Winson ed è stata tra le presenze più assidue della kermesse francese, fin dal 2000 con Under Suspicion di Stephen Hopkins, per poi scatenare una serie di polemiche due anni più tardi con Irreversible (Gaspar Noè); vi tornò con Sanguepazzo di Marco Tullio Giordana, 2008,e con Do not Look Back di Marina de Van, 2009. Nel 2014 vi ha preso parte con Le meraviglie di Alice Rohrwacher, film vincitore del Grand Prix De La Jurie.
Fra gli ultimi suoi lavori, On the Milky Road (Na mlijecnom putu, Emir Kusturika), la terza stagione di Twin Peaks (David Lynch).

Cannes 2015: nel palmarès della 54ma Semaine de la Critique “Varicella” di Fulvio Risuleo

6456La giuria della 54ma Semaine de la Critique, sezione autonoma e parallela del Festival di Cannes (nata nel 1962 a cura del Syndicat Français de la Critique de Cinéma e riservata a opere prime e seconde provenienti da tutto il mondo), presieduta da Ronit Elkabetz (regista) e composta da Katell Quillévéré (regista), Peter Suschitzky (direttore della fotografia), Boyd van Hoeij (giornalista), Andréa Picard (selezionatore del Toronto Inteernational Film Festival), ha espresso il suo verdetto, attribuendo il Nespresso Grand Prize a Paulina (La Patota) di Santiago Mitre, il France 4 Visionary Award e il SACD Award a La Tierra y la Sombra di César Augusto Acevedo, mentre il Sony CineAlta Discovery Prize è andato al cortometraggio Varicella dell’italiano Fulvio Risuleo. Ni le ciel ni la terre di Clément Cogitore si è aggiudicato il Gan Foundation Support for Distribution e il corto Ramona, diretto da Andrei Cretulescu, il Canal+ Award.

Milano, Spazio Oberdan: “Omaggio a Mike Leigh”

Mike Leigh

Mike Leigh

Da oggi, martedì 7 aprile, e fino a sabato 18, a Milano presso Spazio Oberdan (Viale Vittorio Veneto, 2), Fondazione Cineteca Italiana presenterà Omaggio a Mike Leigh, retrospettiva dedicata al regista cinematografico e teatrale inglese, il quale si è imposto negli anni all’attenzione della critica e del pubblico per il suo stile estremamente realista ed espressivo, idoneo ad offrire inoltre grande risalto all’interazione attoriale.
Da non dimenticare, poi, il suo impegno politico, considerandone la propensione ad occuparsi di quelle persone “normali” la cui esistenza rimane nascosta, che magari non diverranno mai famose, ma spesso capaci di rivelare nei loro frequenti momenti di difficoltà e debolezza, nelle contraddizioni e nelle sventure, un coraggio e una forza che le rende eccezionali.

54545454545A dimostrazione dell’ intelligenza e sensibilità profuse nelle sue realizzazioni, Leigh, pur non avendo realizzato molti film, ha ottenuto, fra gli altri, riconoscimenti al Festival di Cannes (Naked, Secret & Lies, Mr.Turner: rispettivamente il Gran Premio della Giuria e per la miglior interpretazione maschile, David Thewlis, alla 46ma edizione; Palma d’Oro e miglior interpretazione femminile, Brenda Blethyn, alla 47ma e, ancora per la miglior interpretazione maschile, Thimoty Spall, 67ma edizione ) e alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia (High Hopes, Premio FIPRESCI, 1988, 41ma edizione; Vera Drake, Leone d’Oro alla 61ma edizione, 2004). Continua a leggere

Cannes 2015: Abderrahmane Sissako presidente di Cinéfondation e della giuria Cortometraggi

Abderrahmane Sissako

Abderrahmane Sissako

Il regista mauritano Abderrahmane Sissako sarà presidente della Cinéfondation (sezione dedicata ai film provenienti dalle scuole di cinema di tutto il mondo) e della giuria che valuterà il miglior cortometraggio alla 68ma edizione del Festival di Cannes (13-24 maggio), con assegnazione della relativa Palma d’Oro. I nomi degli altri quattro giurati saranno resi noti nelle prossime settimane. Sissako portò lo scorso anno sulla Croisette, in concorso, Timbuktu, attualmente compreso fra i cinque titoli candidati all’ Oscar per il miglior film straniero.

Milano, Spazio Oberdan: François Truffaut, la retrospettiva completa

François Truffaut

François Truffaut

Dal 17 settembre al 5 ottobre presso Spazio Oberdan Milano (Sala Alda Merini, Viale Vittorio Veneto 2), Fondazione Cineteca Italiana presenterà una retrospettiva completa dedicata al regista e critico cinematografico francese François Truffaut, scomparso 30 anni fa e volta a riproporre tutti i suoi lungometraggi in versione originale con sottotitoli in italiano.
Ecco quindi l’opera d’esordio, I quattrocento colpi (Les 400 coups, 1959), una delle pellicole iniziatrici della Nouvelle Vague, la “nuova onda” che rivoluzionò la storia del cinema, francese ma non solo, portando avanti la “ politica degli autori” (i diritti dell’autore-regista, padrone del linguaggio cinematografico e quindi creatore del film) e di cui Truffaut fu uno dei massimi esponenti, anche se in parte se ne distaccava per il maggior rilievo conferito ai sentimenti ed alla partecipazione emotiva dello spettatore, arrivando infine a Finalmente domenica! (Vivement dimanche, 1984), rivisitazione d’autore del genere noir e probabile estremo omaggio del cineasta francese al suo amato Alfred Hitchcock. Continua a leggere

Cannes 2013: apertura con “Il grande Gatsby”

Sarà Il grande Gatsby, diretto dal regista australiano Baz Luhrmann, protagonista Leonardo DiCaprio, il film d’apertura (fuori concorso, nella Selezione Ufficiale) della 66ma Edizione del Festival di Cannes ( 15-26 maggio), tratto dall’omonimo romanzo di Francis Scott Fitzgerald (1925).
Lo hanno annunciato stamane gli organizzatori della kermesse.
La proiezione sarà in 3D.

Leonardo DiCaprio

Leonardo DiCaprio