Archivi tag: Epizephiry international Film Festival

“Epizephiry International Film Festival” IX Edizione: vince “Punto di vista”

1Il cortometraggio Punto di vista, diretto da Matteo Petrelli, è il vincitore della IX Edizione dell’Epizephiry International Film Festival, rassegna internazionale di cortometraggi e film documentari diretta da Renato Mollica, con sede a S. Ilario dello Jonio (RC), che ha avuto luogo ieri, mercoledì 29 aprile, a Budrio (BO), presso il Teatro Consorziale. A decretare l’opera vincente, scelta sulla base di una rosa composta da sei cortometraggi, la Giuria composta dagli alunni dell’Istituto Superiore Giordano Bruno di Budrio, così come nominati dal Direttore Artistico. L’iniziativa è stata resa possibile grazie alla collaborazione degli Enti Locali, in particolare il Comune di Budrio e l’Ente del Teatro, che hanno concesso gli spazi per la realizzazione dell’evento.

Annunci

Premio Epizephiry ActorCalabria 2013

premio-epizephiry-actorcalabria-2013-L-gwWDOVLa Direzione Artistica di EIFF, Epizephiry International Film Festival, confermando nell’ambito della prossima VII Edizione la consueta Sezione Officine Calabria, con il relativo premio da assegnare a film prodotti nella Regione da registi calabresi, nella ferma intenzione di promuovere concretamente il fermento culturale presente nel territorio, al di là di logiche propagandistiche e troppo consuete operazioni di facciata, istituisce il Premio Epizephiry ActorCalabria 2013, che sarà assegnato agli attori/attrici nati in Calabria e in attività nel mondo del Cinema, della Tv e del Teatro.

Tutti gli interessati devono proporsi, via e-mail, alla Direzione Artistica di Epizephiry International Film Festival ( eiff.direzione@libero.it) entro e non oltre il 30 giugno 2013, inviando:

1)dati anagrafici e curriculum artistico dettagliato;

2)una foto personale recente e foto di scena (per un massimo di 5) rappresentative della partecipazione a film e/o spettacoli;

3)indicare se presenti sul web siti personali, trailer, film, e/o immagini di spettacoli effettuati;

4) dichiarazione datata e firmata relativa alla disponibilità, in caso di assegnazione, ad essere presente per il ritiro del Premio durante la VII Edizione di EIFF, che avrà svolgimento nel mese di novembre 2013.
premio-epizephiry-actorcalabria-2013-L-66hSDr

Locri (RC): il 6 febbraio la proiezione di “PM2012L lavoro (in) canto”

locri-rc-il-6-febbraio-la-proiezione-di-pm201-L-hCzy7AMercoledì 6 febbraio, alle ore 17.30, presso il Cinema Vittoria di Locri (RC), a cura di EIFF, Epizephiry International Film Festival, Direttore artistico Renato Mollica, sarà organizzato un pomeriggio speciale dedicato ai documentari, con la proiezione del docufilm PM2012L lavoro (in)canto (regia di Renato Mollica, Italia, 2012) e di quattro cortometraggi del regista e sceneggiatore Vittorio De Seta (Palermo, 15 ottobre 1923 – Sellia Marina, CZ, 28 novembre 2011), cui EIFF ha dedicato la sua VI Edizione: I dimenticati (’59); Lu tempu di li pisci spata (’54); Pastori di Orgosolo e Un giorno in Barbagia (entrambi del ‘58).

Mendicino Corto VII Edizione

Pmendicino-corto-vii-edizione-L-mDZwunrenderà il via stasera, venerdì 28 dicembre, a Mendicino (CS), alle ore 19.00, con la cerimonia d’apertura presso il cinema Aroldo Tieri, la VII Edizione di Mendicino Corto, Festival Internazionale del Cinema, per la direzione artistica di Franco Barca, mentre l’organizzazione è a cura dell’Associazione Culturale Don Ciccio Salvino, in collaborazione con l’Amministrazione Provinciale di Cosenza, Regione Calabria (Assessorato alla Cultura), Comune di Mendicino e di Cosenza, Fondazione Carime, Parrocchia San Nicola di Bari.La kermesse avrà la sua serata conclusiva venerdì 4 gennaio.
Di seguito, il programma:

Luca Fortino

Luca Fortino

Venerdì 28 dicembre, Cine teatro Aroldo Tieri, ore 19.00: cerimonia di apertura e presentazione del Festival. Ospiti gli attori Antonio Tallura e Francesco Reda, la produttrice cinematografica Anna Patrizia Uva e la piccola attrice Denise Sapìa. Modererà la serata Giulia Fresca. A seguire, la proiezione, in versione integrale, del film Tienimi stretto (già vincitore del premio Officine Calabria alla VI edizione di EIFF, Epizephiry International Film Festival, dove la piccola Denise ha anche ottenuto un Riconoscimento Speciale), regia di Luca Fortino, con Salvatore Lazzaro, Peppino Mazzotta, Annalisa Insardà, Vincenzo e Denise Sapìa, prodotto da Anna Patrizia Uva per Ali Libere.

Enzo Carone

Enzo Carone

Sabato 29 dicembre, Sala Consiliare di Mendicino (ex Filanda Gaudio), ore 19.00, presentazione del Premio Attilio Bossio, riservato ai registi calabresi, con proiezione del film Piacere … Io sono Piero!, di Enzo Carone, che sarà presente all’evento, insieme a due protagonisti del film, Antonio Tallura e Timeo Barca. A seguire premiazione dei vincitori.
Giovedì 3 gennaio, proiezione dei tre cortometraggi vincitori. A seguire, serata evento sulle comunicazioni sociali con proiezione del film 100 metri dal Paradiso, di Raffaele Verzillo, con Domenico Fortunato (entrambi saranno presenti in sala, insieme al direttore della fotografia, Blasco Giurato), Giorgio Colangeli, Giulia Passalacqua.

Venerdì 4 gennaio, ore 12.00, conferenza stampa nella Sala degli Specchi della Provincia. Cine teatro Aroldo Tieri, ore 19.00, serata di gala, presentata da Gianni Pellegrino, e assegnazione dei premi.

PM2012L lavoro (in)canto: la recensione

pm2012l-lavoro-incanto-la-recensione-L-AD5q7URenato Mollica (Sant’Ilario, RC, 1969), Direttore Artistico di Epizephiry International Festival, con la realizzazione del docufilm PM2012L lavoro (in) canto, esordio alla regia, esterna ulteriormente il suo grande amore per il cinema, che si fa tutt’uno con quello per la propria terra, la Calabria. Al centro di quest’opera prima, infatti, i lavori preparatori inerenti al Concerto del Primo Maggio 2012, svoltosi a Locri ( RC), in Piazza dei Martiri, presentato da Mara Rechichi, che ha visto avvicendarsi sul palco testimonianze istituzionali (Mons. Giuseppe Fiorini Morosini) e quelle di giovani precari, nell’esternare le loro difficoltà relative al mondo del lavoro, con l’esibizione di validi gruppi musicali del luogo (Corte di Alice, Mattamusa, Koralira, Musicofilia, Bad Chili Blues Band).

Renato Mollica

Renato Mollica

Ho avuto la possibilità di visionare il film e ne sono rimasto favorevolmente colpito, in particolare per l’estrema sensibilità e delicatezza dimostrata dall’autore nell’accostarsi al suddetto evento e l’abilità nel farci praticamente toccare con mano le varie incertezze, difficoltà ed incomprensioni durante il briefing tra partecipanti e organizzatori. Nell’ambito di questa prima fase, girata in interni, la telecamera sembra quasi indugiare nelle riprese, un’incertezza pudica, evidente nella sua mobilità, in particolare nel passaggio verso i primi piani, sempre prestando attenzione a cogliere ogni sfumatura nelle parole dei vari protagonisti o i loro gesti ed espressioni facciali. Quando poi ci si trasferisce all’esterno, nel luogo dove l’evento dovrà svolgersi, tutto appare più scorrevole, le riprese denotano una maggiore attenzione ai particolari, con inquadrature piuttosto curate, evidenziando così, una volta che è stata stilata la scaletta, la certezza relativa allo svolgimento del concerto, ormai ai nastri di partenza.

Man mano che scorrevano le immagini, ho potuto poi apprezzare un’invidiabile chiarezza espositiva, lucida, senza compiacimenti di sorta, nel riuscire a far risaltare, raccogliendo le dichiarazioni di maestranze, addetti ai lavori, componenti dei vari gruppi musicali, così come nel riprendere interventi ed esibizioni sul palco, la presenza di un forte fermento, culturale in primo luogo, ben radicato nel territorio. Protagonista la voglia di darsi da fare, soprattutto a livello giovanile, nonostante le note problematiche e difficoltà, ostacolanti spesso la validità della sua espressione in concreto, così come la ricerca, a volte vana, di una concreta risposta istituzionale, a livello non solo locale.

Pur nella sua validità, non mi ha convinto del tutto il montaggio, in quanto qualche stacco mi è parso un po’ brusco, in particolare nelle riprese iniziali, mentre in quelle del concerto ho potuto notare una certa fluidità: forse, è una mia impressione, una maggiore omogeneità al riguardo avrebbe giovato ulteriormente alla gradevole compiutezza stilistica del film.
L’impatto complessivo, a mio avviso, resta comunque notevole, a livello di resa visiva e contenutistica, senza dimenticare che stiamo parlando di un’opera prima, tanto da farmi sbilanciare e rivolgere un invito a Mollica perché prosegua questa sua ulteriore avventura cinematografica, attendendo con curiosità una nuova realizzazione.

EIFF 2012: Premio Fimmina Tv a “Variabili femminili”

Barbara Enrichi

Barbara Enrichi

Il Premio Speciale Fimmina Tv, all’interno della VI Edizione di Epizephiry International Film Festival, è stato attribuito al docufilm Variabili Femminili- Di madre in figlia storie di donne in tre generazioni, per la regia di Barbara Enrichi e collaborazione tecnica di Matteo Querci, con la seguente motivazione: “l’autrice è riuscita a visualizzare con estrema sensibilità tematiche quali il lavoro, la famiglia, la vita sociale, in base alle esperienze di donne appartenenti a tre diverse generazioni, narrate attraverso interviste incrociate, facendo risaltare, con tono asciutto e realista, lontano da ogni retorica, cosa sia mutato nel corso di un secolo e quanto invece sia ancora passibile di un cambiamento, nel fermo e concreto auspicio che divenga definitivo”.
eiff-2012-premio-fimmina-tv-a-variabili-femmi-L-6ewHdl

EIFF 2012: “La voce del corpo” migliore documentario – “Tienimi stretto” vince il Premio Officine Calabria

Luca Vullo

Luca Vullo

La Giuria Tecnica, Sezione Documentari (dedicata a Vittorio De Seta), di Epizephiry International Film Festival, coordinata da Renato Mollica e Patrizia La Fonte, ha formulato il suo verdetto: Migliore Documentario è risultato La voce del corpo, regia di Luca Vullo; riguardo la Sezione Officine Calabria, film prodotti in Calabria da registi calabresi, la relativa Giuria ha decretato vincitore Tienimi stretto, di Luca Fortino. Ultime notizie da Epizephiry 2012, sarà Mara Rechichi a presentare la VI Edizione (dal 15 al 17 novembre), presso il Palazzo della Cultura di Locri (RC), mentre i cortometraggi In fondo a destra (regia di Valerio Groppa, con Sergio Fiorentini e Gabriele Pignotta) e Perfetto (diretto da Corrado Ravazzini, interpreti Luciano Manzalini, Stefano Sarcinelli, Alice Sibani) si aggiudicano, rispettivamente, i premi per la Migliore Sceneggiatura e la Migliore Fotografia.