Archivi categoria: Musica

La La Land

Los Angeles, oggi, un assolato giorno d’inverno. Anche un congestionato ingorgo stradale, almeno per quelle persone ancora in grado di trarre una scintilla vitale dal loro intimo più immaginifico, può rappresentare un’occasione per concedere inedito spazio ad un’indomita creatività, scatenando un gioioso happening tra le auto in fila.
E’ in questa situazione che fanno reciproca conoscenza Mia (Emma Stone) e Sebastian (Ryan Gosling), pur se non propriamente seguendo la prassi del galateo, l’una aspirante attrice, al momento cameriera in un bar al Warner Village, e l’altro pianista jazz integerrimo, che fatica a sbarcare il lunario legato com’è ai grandi musicisti del passato e dei quali nessuno sembra più voler sentire parlare. I due avranno modo di scontrarsi in altre occasioni, fino a quando non inizieranno a frequentarsi, confidandosi i rispettivi sogni e le aspettative esistenziali, incitandosi reciprocamente a trovare le vie più opportune per la loro realizzazione. Dall’amicizia all’amore il passo sarà breve e intanto le aspirazioni cominceranno a prendere, non senza qualche difficoltà, una forma più definita: Mia tenterà la strada dell’autonomia, scrivendo ed interpretando  un monologo teatrale allestito a sue spese, Sebastian accetterà la proposta di un amico musicista, Keith (John Legend), piegandosi alla musica commerciale per necessità economica, in attesa di poter aprire un proprio locale. Continua a leggere

34mo Torino Film Festival: l’immagine ufficiale e i primi titoli in programma

100620-manifesto34tff_vertEcco l’immagine guida del 34mo Torino Film Festival (18-26 novembre):un ritratto di David Bowie che balla in una scena di Absolute Beginners, cult movie diretto da Julien Temple nel 1986, così come rielaborata dall’agenzia creativa Independent Ideas.
Un omaggio ad uno dei personaggi più eclettici della cultura contemporanea, scomparso il 10 gennaio di quest’anno a sessantanove anni.
Grande musicista, autore e interprete di brani entrati nella storia della musica, attore cinematografico e teatrale, oltre che pittore, David Bowie, ha segnato l’evoluzione dell’immaginario e dello stile collettivo degli ultimi cinquant’anni, grazie ad album come Hunky Dory, The Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars, Heroes o Let’s Dance, fino ad arrivare all’ultimo, struggente, Blackstar. Continua a leggere

Canzoni e animali, amici dell’uomo: un viaggio attraverso la musica con Claudio Sottocornola

Claudio Sottocornola

Claudio Sottocornola

Si sono da poco spenti gli echi delle proteste suscitate dall’annuale Festival di Yulin, in Cina, che vede il brutale abbattimento di almeno diecimila quattrozampe destinati al consumo alimentare, quando tornano ad apparire sui nostri quotidiani le cifre relative all’abbandono di animali domestici nel periodo estivo che, secondo le stime della Lav, coinvolgono in Italia 80.000 gatti e 50.000 cani annualmente, generalmente destinati a morire per incidenti, stenti o maltrattamenti.
Può sembrare un piccolo gioco dedicare a questo dramma una conversazione sulla presenza degli animali nella canzone italiana, ma non è così: ogni espressione artistica, infatti, traduce sentimenti ed emozioni che appartengono a tutti noi e, se una parte non indifferente del nostro patrimonio musicale ci parla di cani, gatti, cavalli, volatili e farfalle, ciò vuol dire che essi fanno parte del nostro vissuto più intimo, in qualche caso dei nostri affetti più cari e – sempre e comunque – del nostro amato mondo. Ho quindi chiesto al professor Claudio Sottocornola, docente di Filosofia e Storia, ma anche scrittore, saggista e interprete del popular, di condurci in un viaggio attraverso il repertorio della canzone italiana che racconta o evoca il mondo animale, alla scoperta di brani nazionalpopolari, per l’infanzia, ma spesso anche cantautorali e dal sofisticato retrogusto letterario, che dimostrano quanto gli animali siano parte preziosa della nostra vita. Continua a leggere

“Riace in Festival 2016”, i vincitori

65Si è conclusa domenica 31 luglio, con l’emozionante esibizione di Roberto Vecchioni, vibrante in egual misura di umanità ed impegno civile, l’edizione 2016 di Riace in Festival, manifestazione culturale- cinematografica che vede la direzione artistica di Vincenzo Caricari (Asimmetrici Film) e Chiara Sasso (Rete dei Comuni solidali), in collaborazione con Maurizio Del Bufalo (Festival del Cinema dei Diritti Umani – Napoli).
Nella stessa giornata la giuria composta da Matteo Scarfò (regista), Vincenzo Muià (attore), Simona Musco (giornalista), Antonella Italiano (InAspromonte), Giuseppe Gervasi (Assessore alla Cultura del Comune di Riace) ha proclamato Il silenzio (Ali Asgari e Farnoosh Samadi) come cortometraggio vincitore del concorso Migranti “perché la capacità tecnica è riuscita a mettere in evidenza il conflitto più intimo dei personaggi tutti, dove anche i paradossi vengono posti con una naturalezza capace di stupire e fare pensare. Una regia capace di mantenere lo sguardo fisso sull’obiettivo, elemento che ha influenzato positivamente l’ottima interpretazione”. Menzione Speciale a Sexy Shopping (Antonio Benedetto e Adam Selo).

“Fin de siglo”, le poesie di Sottocornola tradotte per il pubblico di lingua spagnola

0001Claudio Sottocornola arriva sul mercato di lingua spagnola: la prestigiosa rivista internazionale Contemporary Literary Horizon omaggia infatti il filosofo, poeta, musicologo e performer italiano traducendo le sue liriche in spagnolo per la sua Bibliotheca Universalis, che include autori di ogni parte del mondo nella pregevolissima collana Aula Magna.
Tradotte con sensibilità e rigore, le poesie di Sottocornola spaziano dalla metà degli anni ’70 al nuovo millennio e tratteggiano gli scenari di una Fin de siècle (come titola la silloge originale) che si spinge sino ai nostri giorni, fra pensiero debole e fenomeni migratori, crisi globale e ricerca di senso. Fin de siglo propone 33 poesie scelte di Sottocornola, nella duplice versione italiana e spagnola (lingua che si sposa perfettamente con il lirismo empatico e viscerale del poeta), un’introduzione critica di Daniel Dragomirescu, scrittore ed editor bucarestano, e un profilo culturale dell’autore in italiano, inglese e spagnolo, insieme ad una bibliografia completa delle opere. Continua a leggere

Roccella Jonica (RC): al via la mostra fotografica “La luce e il suono”

bvfOggi, sabato 11, e domani, domenica 12 giugno, a Roccella Jonica, presso l’ex Convento dei Minimi, l’Associazione Culturale Fotografiamo presenta la Mostra Fotografica La luce e il suono, volta a festeggiare i 40 anni di Radio Roccella.
La fotografia incontra la musica, così da raccontare quest’ultima in tutti i suoi aspetti, dalle espressioni dei musicisti agli eventi musicali, senza dimenticare le sue manifestazioni sui palcoscenici e in strada. L’inaugurazione odierna avrà luogo alle ore 18. Musica no stop nel corso dell’evento, con il trio Free Sound, pop band, progetto Radio Roccella con il Liceo Scientifico Pietro Mazzone della cittadina. Verrà inoltre allestita la Analog Jazz Band: grazie ad Overture sarà possibile ascoltare alcune delle più belle serate del Roccella Jazz Festival. Domenica 12, a partire dalle ore 10, workshop di fotografia live, a cura dell’ Associazione Fotografiamo e tenuto da Glauco Dattini, cui seguirà, alle ore 17, Soundcheck Set Live, l’esercitazione pratica per quanti hanno seguito il suddetto workshop, mentre alle 21 vi sarà il concerto della Blues Band The Crazy Wagons, con la voce di Tanya Borgese.

(Dal sito La zattera del pensiero)

Milano, MIC- Museo Interattivo del Cinema: “Omaggio a Prince”

Prince

Prince

Oggi, giovedì 26 maggio, a Milano, presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema, Fondazione Cineteca Italiana presenta Omaggio a Prince, tre film degli anni ’80 per ricordare il re del pop, leggendario e iconico artista, scomparso lo scorso 21 aprile.
L’omaggio al grande arista inizierà alle ore 16.30 con il primo Batman diretto da Tim Burton nel 1989: per il film Prince non compose solo uno o due brani, ma creò un vero e proprio album di canzoni ispirate al film, che uscì in concomitanza con le musiche originali di Danny Elfman.
Alle ore 19 in programma il film-concerto del 1987 da lui diretto, Prince Sign o’ the Times: di fronte ad una numerosa folla al Rotterdam Music Hall, Prince e la sua band suonano tredici brani, undici dei quali tratti dal suo doppio album Sign ‘o’ the Times. Il palcoscenico è allestito con luci al neon e lampeggianti; tra alcuni numeri sono rappresentate vignette raffiguranti la vita di strada.
Chiuderà la giornata Purple Rain di Albert Magnoli (1984) dove Prince, oltre ad aver composto la colonna sonora, veste i panni di Kid, un cantante di colore in crisi fra i successi del lavoro, la situazione opprimente in famiglia e l’amore per la bella Apollonia.

******************

Poster_of_the_movie_Sign_o'_the_TimesOre 16.30: Batman (Tim Burton, USA, 1989 124’ con Jack Nicholson e Michael Keaton, colonna sonora di Danny Elfman e Prince).
Ore 19.00: Prince Sign O’ The Times (Prince, USA, 1987, 85’ versione originale).
Ore 21.00: Purple Rain (Albert Magnoli, USA, 1984, 111’, versione originale sottotitolata in italiano con Prince e Morris Day).

Informazioni: info@cinetecamilano.it www.cinetecamilano.it