Archivi categoria: Fumetti e cartoni animati

70mo Festival di Cannes: Palma d’Onore a Jeffrey Katzenberg

Jeffrey Katzenberg (Wikipedia)

E’ stata assegnata ieri, venerdì 19 maggio, nel corso di una serata evento all’InterContinental Hotel Carlton di Cannes, la Palma d’Onore a Jeffrey Katzenberg, co-fondatore della DreamWorks, omaggio del Festival per il “suo contributo all’industria dell’animazione e del cinema tutto nel mondo”. Katzenberg   nel 2001 portò sulla Croisette, in Concorso, Shrek, subito baciato dal grande successo, mentre due anni più tardi fu la volta di Shrek 2; nel
2006 fu presente per Over the Edge, così come nel 2008 per Kung Fu Panda, Madagascar 3 nel 2012 e How to Train Your Dragon 2 nel 2014.

 

“Animeland– Racconti tra manga, anime e cosplay” vola in Uruguay

Sarà presentato al Montevideo Comics, in Uruguay, sabato 20 maggio (ore 16.30 al Centro Cultural de España) e domenica 21 maggio (ore 17.10 alla Sala Hugo Balzo) il documentario autoprodotto Animeland – Racconti tra manga, anime e cosplay, opera prima diretta dal regista Francesco Chiatante.
Le due proiezioni, con sottotitoli in spagnolo, sono state rese possibili grazie al prezioso aiuto dell’Istituto Italiano di Cultura di Montevideo.
Tra le prossime tappe del documentario: negli stessi giorni quattro proiezioni al festival San Beach Comix di San Benedetto del Tronto, dove il regista sarà presente per rispondere alle domande del pubblico. Quindi, la proiezione a Milano domenica 28 maggio al circolo Arci Metissage nell’ambito della rassegna ceCINEattacks.

 

Pergola (PU): a luglio la II edizione di “Animavì – Festival Internazionale del Cinema d’animazione poetico”

Nel centro storico di Pergola (Pesaro – Urbino), nel giardino di Casa Godio, dal 13 al 16 luglio avrà luogo la seconda edizione di Animavì – Festival Internazionale del Cinema d’animazione poetico, con la direzione artistica del più importante regista italiano di cinema d’animazione, Simone Massi, che da anni realizza il trailer e la locandina della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di di Venezia. Ospite d’eccezione il Maestro svizzero Georges Schwizgebel, regista di fama internazionale premiato nei festival di tutto il mondo, da Cannes ad Annecy, autore di oltre venti cortometraggi d’animazione (tra cui La Course à l’abîme; ; Romance; Jeu; Erlkönig), in cui applica una tecnica originale, artigianale, che consiste nel dipingere a mano ogni fotogramma, realizzando una pittura animata, di fatto opere d’arte dinamiche. Continua a leggere

Guardiani della Galassia Vol.2

Ormai affermata squadra di eroici mercenari, una volta messo in salvo il pianeta Xandar, i Guardiani della Galassia Peter Quill Star Lord (Chris Patt),  Gamora (Zoe Saldana), il procione parlante Rocket, frutto di più esperimenti genetici, Baby Groot, piantina umanoide e Drax il Distruttore (Dave Bautista) sono ora in attesa di fronteggiare un mostro intergalattico che intende impossessarsi di alcune batterie particolarmente preziose per la popolazione dei Sovereign. A missione conclusa si recano al cospetto della scintillante regina Ayesha (Elizabeth Debiki) così da ricevere il pattuito guiderdone, ovvero la sempre rancorosa, con più di un motivo, sorella di Gamora, Nebula (Karen Gillan), resa prigioniera proprio dai Sovereign  nel corso della battaglia di Xandar.
Ma per quanto ormai adusa ad epiche imprese, pur  sempre sotto la bandiera del personale tornaconto, la variegata compagine sembra non aver perso del tutto una certa indole balorda: Rocket infatti non resiste alla tentazione di sottrarre qualche batteria, per cui una volta a bordo della Milano, in procinto di volare verso qualche galassia lontana alla ricerca di nuove avventure, i nostri si troveranno ben presto a dover schivare l’attacco delle navicelle a comando mentale dei Sovereign. Continua a leggere

Baby Boss

Tim è un ragazzino di 7 anni dalla fervida immaginazione, dote che gli consente mirabolanti incursioni a cavallo della fantasia in mondi lontani, dalla giungla misteriosa in lotta con un gorilla passando per lo spazio infinito verso qualche galassia lontana e finendo nella profondità dell’oceano, a fronteggiarne gli inquietanti abitanti. Avventure avvincenti, all’interno delle quali trovano spazio anche i suoi genitori, spesso salvati da imminenti pericoli grazie all’intervento provvidenziale del pargoletto. Circondato amorevolmente da tante attenzioni, un giorno Tim viene informato da mamma e papà dell’imminente arrivo di un fratellino, notizia per lui ferale, quel microcosmo costruito negli anni intorno la sua figura rischia di sgretolarsi per sempre…
Il bebè pretenderà e certo otterrà devota sudditanza…
Eccolo lì, insieme ad altri neonati sul nastro trasportatore della Baby Corp, società dove i bambini hanno la loro genesi e l’imprimatur relativo alla destinazione finale; lustro e profumato di talco è pronto per giungere a casa, in taxi, vestito di tutto punto: giacca e cravatta, vistoso orologio al polso, ventiquattrore, sguardo proprio di chi ha ricevuto in dote una spiccata attitudine al comando… Almeno questo è ciò che intravede Tim oltre quegli occhi acquosi ed indagatori … Continua a leggere

Foggia, proiezione di “Animeland” al “Festival del Nerd”

Sarà presentato sabato 6 maggio, nell’ambito del Festival del Nerd di Foggia, alle ore 10:00, alla multisala Città del Cinema, il documentario autoprodotto Animeland – Racconti tra manga, anime e cosplay, opera prima diretta dal regista tarantino Francesco Chiatante, presente alle proiezioni per rispondere alle domande del pubblico. Tra le prossime tappe: le due proiezioni del 20 e 21 maggio al Montevideo Comics, in Uruguay, rese possibili grazie all’aiuto dell’Istituto Italiano di Cultura di Montevideo ed altrettante, negli stessi giorni, al festival San Beach Comix di San Benedetto del Tronto.

Future Film Festival XIX edizione: “Il cinema del futuro/Il futuro (non solo) del cinema”

Si svolgerà a Bologna, dal 2 al 7 maggio, il Future Film Festival, diretto da Giulietta Fara e Oscar Cosulich, primo e più importante evento in Italia dedicato alle tecnologie applicate all’animazione, al cinema, ai videogame e ai new media. Il motto dell’edizione di quest’anno, la XIX (l’esordio risale al 1999), che si conferma, ancora una volta, un osservatorio irrinunciabile sul futuro (non solo) della Settima Arte, è Character Wow, una sorta di tributo al vero protagonista del cinema d’animazione e dei film con effetti speciali, il “personaggio”: in particolare ci si propone di rispondere, attraverso incontri, proiezioni e mostre, alla domanda relativa a come possa inventarsi un character destinato a restare nella memoria, divenendo un’icona. L’immagine-simbolo del Future Film Festival 2017 è stata creata dall’artista brasiliano Beto Shibata, che sarà protagonista di uno speciale workshop sulla costruzione di character tramite la cutout animation (3-4 maggio). Ci saranno anche altri ospiti, naturalmente, a cominciare da Barry Purves, animatore inglese di fama mondiale, tra i più noti creativi dello studio Aardman (Galline in fuga, Wallace e Gromit) ma anche collaboratore di Tim Burton (Mars Attacks!) e Peter Jackson (King Kong), protagonista al FFF con una masterclass (7 maggio), un workshop per adulti (6 maggio) e un laboratorio per bambini sulle tecniche della stop-motion (7 maggio), oltre che oggetto di una doverosa retrospettiva completa dei suoi lavori da regista (dal candidato all’Oscar Screen Play, 1993, al più recente Tchaikovsky – An Elegy, 2012). Continua a leggere