Milano, MIC-Museo Interattivo del Cinema: “Lele Luzzati & Giulio Gianini”

Lele Luzzati e Giulio Gianini

Da oggi, sabato 8, e fino a lunedì 17 aprile, al MIC – Museo Interattivo del Cinema, Fondazione Cineteca Italiana presenta Lele Luzzati & Giulio Gianini, un omaggio, a dieci anni dalla scomparsa, allo scenografo, animatore e illustratore Emanuele Luzzati che, nel 1957, insieme a Giulio Gianini diede vita alla coppia d’oro del cinema d’animazione italiano, offrendo una poesia animata che tramite la tecnica del découpage ingloba tutta la cultura del teatro, congiunta al disegno e ad un tocco di genio senza dimenticare la poesia e il senso della fiaba: i personaggi, sebbene siano solo pezzetti di carta che si spostano su fondali, sembrano uscire da questi stessi scenari per diventare colore in movimento, per un felice connubio tra cinema, grafica ed inventiva narrativa, che valse al duo, tra i tanti riconoscimenti internazionali, due candidature all’Oscar, nel ’64 (La gazza ladra) e nel ’73 (Pulcinella).
Opera loro, tra l’altro, gli indimenticabili titoli di testa de L’armata Brancaleone, ’66, e di Brancaleone alle crociate, ’70, entrambi diretti da Mario Monicelli.
Da non perdere, domenica 9 aprile alle ore 17, l’incontro con Carla Rezza, moglie di Giulio Gianini, che racconterà al pubblico l’amicizia e il percorso lavorativo dei due maestri del cinema d’animazione.

Fra i film in programma non poteva certo mancare Trilogia Rossiniana, un coloratissimo e comunicativo trittico animato che avvicina i bambini alla musica classica e li aiuta ad addentrarsi nel mondo di Rossini. Sono opere che sfuggono alla grafica stereotipata del classico cartoon.
La Trilogia è composta da La gazza ladra (1964), L’italiana in Algeri (1968) e Pulcinella (1973), film animati proposti nella versione restaurata curata dalla Fondazione Cineteca Italiana, che restituisce all’opera lo splendore dei disegni di Luzzati e la grandiosità della musica di Rossini. In calendario poi Il Flauto Magico, ispirato all’omonima opera in due atti di W.A. Mozart, il film più ambizioso di Luzzati e Gianini che raggiungono la fusione armonica tra scenografia (sipari, scene che ruotano, burattini, immagini fisse) e fotografia in un tripudio cromatico sorprendente.
Gli altri film in programma: I paladini di Francia (1960), Castello di carte (1962), Il viaggio di Marco Polo (1970), Alì Babà (1970), Turandot (1975), Augellin Belverde (1975), La donna serpente (1979), I tre fratelli (1979), La ragazza cigno (1980), La palla d’oro (1980), L’uccello di fuoco (1981), La casa dei suoni (1993) e infine Dalla parte di Pulcinella (2000), intervista a Emanuele Luzzati effettuata dalla Cineteca Italiana.

*******************************

Sabato 8 aprile, ore 16.00: Trilogia Rossiniana (Emanuele Luzzati, Giulio Gianini, Italia, 1964-1973, 35’, La gazza ladra, L’Italiana in Algeri, Pulcinella). Augellin Belverde (Emanuele Luzzati, Giulio Gianini, Italia, 1975, 20’). Domenica 9 aprile, ore 17.00: Incontro con Carla Rezza, moglie di Giulio Gianini, che racconterà al pubblico l’amicizia e il percorso lavorativo dei due maestri del cinema d’animazione Emanuele Luzzati e Giulio Gianini, autori di grandi capolavori realizzati con la tecnica del découpage. A seguire: Dalla parte di Pulcinella (Fondazione Cineteca Italiana, Italia, 2000, 10’. Intervista a Emanuele Luzzati, effettuata dalla Cineteca nel 2000). I paladini di Francia (Emanuele Luzzati, Giulio Gianini, Italia, 1960, 11’). La gazza ladra (Emanuele Luzzati, Giulio Gianini, Italia, 1975, 10’). Pulcinella e il pesce magico (Emanuele Luzzati, Giulio Gianini, Italia, 1981, 8’).
Mercoledì 12 aprile, ore 15.00: Il viaggio di Marco Polo (Emanuele Luzzati, Giulio Gianini, Italia, 1970, 38’). Pulcinella e il pesce magico Replica.

Giovedì 13 aprile, ore 15.00: La casa dei suoni  (Daniele Abbado, Animazione di Gianini e Luzzati, Italia, 1993, 50’). Venerdì 14 aprile, ore 15.00: Augelin Belverde – Replica. Turandot (Emanuele Luzzati, Giulio Gianini, tratto dall’omonima fiaba teatrale di Carlo Gozzi, Italia, 1974, 24’). Pulcinella (Emanuele Luzzati, Giulio Gianini, Italia, 1973, 10’).
Sabato 15 aprile, ore 15.00: La donna serpente (Emanuele Luzzati, Giulio Gianini, tratto dall’omonima fiaba teatrale di Carlo Gozzi. Svizzera, 1979, 9’). L’uccello di fuoco (Emanuele Luzzati, Giulio Gianini, Svizzera, 1981, 9’). Alì Babà (Emanuele Luzzati, Giulio Gianini, Italia, 1970, 10’).  La ragazza cigno (Emanuele Luzzati, Giulio Gianini, Italia, 1980, 9’).Domenica 16 aprile, ore 15.00: Il flauto magico (Emanuele Luzzati e Giulio Gianini, Italia, 1978, 70’). Lunedì 17 aprile, ore 15.00: La palla d’oro (Emanuele Luzzati e Giulio Gianini, Svizzera, 1980).I tre fratelli (Emanuele Luzzati e Giulio Gianini, Svizzera, 1979, 9’). Castello di carte (Emanuele Luzzati e Giulio Gianini, Italia, 1962, 10’). L’italiana in Algeri (Emanuele Luzzati e Giulio Gianini, Italia, 1968, 10’).

Infomazioni:info@cinetecamilano.it www.cinetecamilano.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...