Ca’ Foscari Short Film Festival VII Edizione

Tutto pronto per la settima edizione del Ca’ Foscari Short Film Festival al via oggi, mercoledì 15 marzo, all’ Auditorium Santa Margherita, nel cuore di Venezia, per concludersi sabato 18.
I 30 cortometraggi del Concorso Internazionale dedicato agli studenti delle scuole di cinema e delle università di tutto il mondo saranno affiancati da una serie di programmi speciali, workshop e masterclass.
Il Festival, realizzato con la collaborazione della Fondazione di Venezia, è il primo in Europa interamente concepito, organizzato e gestito da un’università e mantiene fede al suo originario proposito di essere una manifestazione pensata dai giovani per i giovani: sono loro i protagonisti di questa grande festa, dall’una e dall’altra parte dello schermo. Lo Short è infatti concepito come momento professionalmente formativo per gli studenti volontari di Ca’ Foscari, i quali forniscono linfa vitale sempre nuova alla collaudata macchina organizzativa del festival, guidata da figure professionali d’esperienza, con il coordinamento del direttore artistico e organizzativo Roberta Novielli.

Giorgio Carpinteri

Il Festival, il cui manifesto è stato firmato per la prima volta dall’artista Giorgio Carpinteri (presente a Venezia con un programma speciale), assegnerà per il Concorso Internazionale: il Grand Prix al miglior corto, il Premio Levi per la miglior colonna sonora, la Menzione speciale Volumina per il miglior contributo al cinema come arte e, per la prima volta quest’anno, il Premio Pateh Sabally, intitolato al ragazzo del Gambia scomparso tragicamente nelle acque del Canal Grande lo scorso gennaio. Il premio, istituito e assegnato dalla Municipalità di Venezia, andrà all’opera che meglio ha saputo sottolineare i temi della multietnicità e dell’accoglienza. I vincitori saranno annunciati alla presenza della giuria del Concorso Internazionale composta dalla regista, sceneggiatrice e scrittrice francese Catherine Breillat, dall’attrice cinematografica e teatrale polacca Małgorzata Zajączkowska e Barry Purves, uno dei maggiori animatori inglesi, autore di opere per la televisione e il cinema.
Il Premio Levi sarà assegnato da una giuria composta da Luisa Zanoncelli (Presidente del comitato scientifico della Fondazione Levi), Roberto Calabretto (Università degli studi di Udine) e Gabriele Roberto (compositore di levatura internazionale).

Catherine Breillat

Per il Concorso scuole del Veneto sono previsti il primo premio al miglior corto e una menzione speciale da parte del VideoConcorso Pasinetti. Verrà inoltre proclamato il vincitore della quarta edizione del Concorso Olga Brunner Levi, in collaborazione con la Fondazione Levi, e quello del primo Music Video Competition, nuovo concorso dedicato a video musicali realizzati da studenti di cinema e università di tutto il mondo. La cerimonia di chiusura sarà impreziosita da una performance dal vivo di sand animation da parte di Iimen Masako, artista giapponese, tra le più grandi interpreti mondiali di questa tecnica, alla quale lo Short dedica anche un programma speciale.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...