67ma Berlinale: apertura con “Django” di Etienne Comar

Reda Kateb

Reda Kateb

Il film Django dello sceneggiatore e produttore francese Etienne Comar (Uomini di Dio, Timbuktu, Mon Roi), ora al suo esordio dietro la macchina da presa, aprirà il 67mo Festival di Berlino (9-19 febbraio), in Concorso.
La narrazione ruota intorno alla figura del famoso chitarrista e compositore Django Reinhardt, geniale musicista jazz belga di origini Sinti (interpretato da Reda Kateb), la cui famiglia fu perseguitata dai nazisti nella Parigi occupata, come ha spiegato il direttore artistico della Berlinale, Dieter Kosslick: “Django racconta in modo avvincente un capitolo della sua vita movimentata ed è una coinvolgente storia di lotta per la sopravvivenza. La minaccia costante, la fuga e le spaventose malvagità inflitte alla sua famiglia non sono riuscite a impedire che continuasse comunque a suonare”. Altri protagonisti del film: Cécile de France, Alex Brendemühl ed Ulrich Brandhoff.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...