Milano, il sogno di “Fuoricinema”

img7“Abbiamo tutti le nostre macchine del tempo. Alcune ci riportano indietro, e si chiamano ricordi. Alcune ci portano avanti, e si chiamano sogni”. E’ una frase di Jeremy Irons ad offrire il lancio ideale per quello che sarà il tema portante della I Edizione di Fuoricinema, inedito appuntamento cinematografico ideato da Cristiana Capotondi e Cristiana Mainardi insieme alla loro società Artisti Insieme e ad Anteo SpazioCinema, che avrà luogo a Milano dal 16 al 18 settembre, nell’aerea prominente a Via Gaetano de Castillia, ai piedi del Bosco Verticale, coinvolgendo la Stecca degli Artigiani, la Casa della Memoria, la Fondazione Riccardo Catella e estendendosi all’interno, nell’ex campo di grano. Ogni anno un tema di racconto diverso. Per questa prima edizione la tematica scelta è appunto quella del sogno, forza vitale che consente non solo di immaginare oltre la quotidianità, ma anche di andare a creare con tenacia e determinazione una realtà migliore, idonea a far sì che l’uomo, l’essere umano, possa elevarsi. “Quando abbiamo iniziato a cullare l’idea di Fuoricinema, abbiamo innanzitutto immaginato qualcosa cui avremmo voluto partecipare da spettatori” spiega Cristiana Capotondi. “Ci sembrava interessante mettere al centro le persone ancor prima del prodotto, approfondire una relazione e svilupparne un racconto, e farne godere il pubblico, che a Milano è importante. Così come di Milano sono importanti altri elementi, che speriamo di valorizzare: crediamo in una città dove le diversità possano essere sempre meno discriminanti, e il cinema ha il potere di aprire e formare le menti, oltre che di far sognare” ha sottolineato Cristiana Mainardi.

Cristiana Capotondi e Cristiana Mainardi

Cristiana Capotondi e Cristiana Mainardi

Fuoricinema nasce quindi con la fortissima volontà di creare un evento tanto inclusivo, quanto di condivisione, fortemente contestualizzato a Milano: attraverso la collaborazione con il mondo della moda, così come del cibo e del design, la manifestazione (totalmente gratuita per il pubblico, prodotta da un’Associazione non profit) si occuperà di raccogliere fondi per tre associazioni milanesi che si occupano di infanzia. L’evento è realizzato in collaborazione con Sky Cinema e Radio Deejay, con la partecipazione de Il Corriere della Sera.
Un palco e uno schermo, un’arena da un migliaio di posti seduti e altrettanti sul prato, tutt’attorno un piccolo villaggio con street food, un market place, aree di sosta: la manifestazione si svilupperà come un grande happening all’aperto, in modo da raccogliere esperienze di vita, aspirazioni e riflessioni sviluppate attorno al mondo del cinema, metterle in circolo e renderle patrimonio comune. Apertura venerdì 16, a partire dalle ore 15, con Aldo, Giovanni e Giacomo che festeggeranno 25 anni di carriera e chiusura domenica alle 18 con Luciano Ligabue: nel mezzo artisti provenienti dal mondo del cinema, della musica, della letteratura, per incontrare il pubblico, raccontarsi, scambiarsi opinioni.
Dalle 21, dopo un dj set per un aperitivo che vedrà sul palco dj e video perfomer, si susseguiranno fino a notte fonda le proiezioni dei film.
Fuoricinema, infine, aprirà ufficialmente il conto alla rovescia per l’inaugurazione del Palazzo del Cinema Anteo, fissata per settembre 2017.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...