69mo Festival del Film Locarno: il palmarès

Pardo d’oro GODLESS by Ralitza Petrova, Bulgaria/Denmark/France

Pardo d’oro
GODLESS by Ralitza Petrova, Bulgaria/Denmark/France

Si è conclusa ieri sera, sabato 13 agosto, la 69ma edizione del Festival del Film Locarno, con le premiazioni ufficiali e la proiezione in Piazza Grande del film di chiusura, Mohenjo Daro, diretto da Ashutosh Gowariker.
Il Pardo d’oro è andato al film Godless della regista bulgara Ralitza Petrova. Carlo Chatrian, Direttore artistico, ha dichiarato: “L’edizione che si sta concludendo, la sessantanovesima, conteneva alcune scommesse. Da una programmazione della Piazza più libera di accogliere proposte non scontate alle competizioni che hanno privilegiato registi giovani.
La risposta positiva di pubblico e stampa è per noi un incoraggiamento a proseguire il percorso intrapreso. Vogliamo che Locarno sia, come è stato in questi entusiasmanti undici giorni, un luogo in cui proiettare film che mettono al centro l’uomo in tutte le sue sfaccettature, film che fanno discutere ed emozionare; e allo stesso tempo, il luogo di incontro tra grandi artisti, capaci di consegnare messaggi dal forte valore morale, e un pubblico attento e caloroso.
Un pubblico capace di accogliere con lo stesso affetto il grande Harvey Keitel e un suo collega bhutanese, meno noto, ma in grado di far vibrare le 8000 sedie al ritmo della sua voce”. La 70ma edizione della kermesse si svolgerà dal 2 al 12 agosto 2017. Di seguito, il palmarès del Festival, con i premi principali delle varie sezioni.

r4Concorso internazionale: la Giuria ufficiale del 69mo Festival del Film Locarno, presieduta da Arturo Ripstein, regista (Messico) e composta da Kate Moran, attrice (Francia/Stati Uniti), Rafi Pitts, regista (Iran), Rodrigo Teixeira, produttore (Brasile), Wang Bing, regista (Cina) ha deciso di assegnare i seguenti premi: Pardo d’oro Gran Premio del Festival e della Città di Locarno (90’000 CHF suddivisi in parti uguali tra il regista e il produttore) al film Godless di Ralitza Petrova (Bulgaria/Danimarca/Francia). Premio speciale della giuria- Premio dei Comuni di Ascona e Losone (30’000 CHF suddivisi in parti uguali tra il regista e il produttore) al secondo miglior film, Inimi cicatrizate (Scarred Hearts) di Radu Jude (Romania/Germania).
Pardo per la miglior regia-Premio della Città e della Regione di Locarno (20’000 CHF) a João Pedro Rodrigues per O ornitólogo (Portogallo/Francia/Brasile). Pardo per la miglior interpretazione femminile: Irena Ivanova per Godless di Ralitza Petrova. Pardo per la miglior interpretazione maschile: Andrzej Seweryn per Ostatnia rodzina (The Last Family) di Jan P. Matuszyński (Polonia). Menzione speciale a Mister Universo di Tizza Covi, Rainer Frimmel (Austria/Italia).

El-auge-del-humanoConcorso Cineasti del presente: la Giuria presieduta da Dario Argento, regista (Italia) e composta da Angeliki Papoulia, attrice (Grecia), Antonin Peretjatko, regista (Francia), Cornelia Seitler, produttrice (Svizzera), Sean Price Williams, direttore della fotografia (Stati Uniti) ha deciso di assegnare i seguenti premi: Pardo d’oro Cineasti del presente – Premio Nescens del valore di 40’000 CHF suddivisi in parti uguali tra il regista e il produttore a El auge del humano di Eduardo Williams (Argentina/Brasile/Portogallo). Premio speciale della giuria Ciné+ Cineasti del presente, 25’000 CHF per i diritti di diffusione, versati al distributore francese a The Challenge di Yuri Ancarani (Italia/Francia/Svizzera). Premio per il miglior regista emergente – Città e Regione di Locarno, 20’000 CHF a Mariko Tetsuya per Destruction Babies (Giappone). Menzione Speciale a Viejo calavera di Kiro Russo (Bolivia/Qatar).

Swatch First Feature Award (Prize for Best First Feature) EL FUTURO PERFECTO by Nele Wohlatz, Argentina

Swatch First Feature Award (Prize for Best First Feature)
EL FUTURO PERFECTO by Nele Wohlatz, Argentina

First Feature: la Giuria composta da Jonathan Romney, critico (Regno Unito), Ryan Werner, programmatore e film marketer (Stati Uniti), Chus Martínez, curatrice (Spagna) ha deciso di assegnare il premio Swatch First Feature Award (Premio per la migliore opera prima), 15’000 CHF ripartiti equamente tra regista e produttore alla migliore opera prima tra quelle presentate in Piazza Grande, nel Concorso internazionale, nel Concorso Cineasti del presente, in Fuori Concorso o in Signs of Life, a El futuro perfecto di Nele Wohlatz (Argentina). Swatch Art Peace Hotel Award, una residenza da 3 a 6 mesi nello Swatch Art Peace Hotel di Shanghai a Maud Alpi per Gorge coeur ventre (Francia). Menzioni speciali: El auge del humano di Eduardo Williams (Argentina/Brasile/Portogallo).

Pardino d’oro per il miglior cortometraggio internazionale – Premio SRG SSR L’IMMENSE RETOUR (ROMANCE) by Manon Coubia, Belgium/France

Pardino d’oro per il miglior cortometraggio internazionale – Premio SRG SSR
L’IMMENSE RETOUR (ROMANCE) by Manon Coubia, Belgium/France

Pardi di domani: la Giuria presieduta da Edgar Reitz, regista (Germania), Marian Álvarez, attrice (Spagna), Julie Corman, produttrice (Stati Uniti), Shahrbanoo Sadat, regista (Afghanistan), Nicolas Steiner, regista (Svizzera) ha deciso di assegnare i seguenti premi: Concorso internazionale- Pardino d’oro per il miglior cortometraggio internazionale – Premio SRG SSR del valore di 10’000 CHF a L’immense retour (Romance) di Manon Coubia (Belgio/Francia).
Pardino d’argento SRG SSR per il Concorso internazionale del valore di 5’000 CHF a Cilaos di Camilo Restrepo (Francia). Nomination di Locarno agli European Film Awards – Premio Pianifica del valore di 2’000 CHF, che include la Nomination nella categoria cortometraggi degli European Film Awards: L’immense retour (Romance) di Manon Coubia. Premio Film und Video Untertitelung offerto dalla società Film und Video Untertitelung Gerhard Lehmann AG, sotto forma di sottotitoli in tre lingue dell’Europa centrale: Valparaiso di Carlo Sironi (Italia). Menzione speciale a Non castus di Andrea Castillo (Cile).

Pardino d’oro per il miglior cortometraggio svizzero – Premio Swiss Life DIE BRÜCKE ÜBER DEN FLUSS by Jadwiga Kowalska, Switzerland

Pardino d’oro per il miglior cortometraggio svizzero – Premio Swiss Life
DIE BRÜCKE ÜBER DEN FLUSS by Jadwiga Kowalska, Switzerland

Concorso nazionale: Pardino d’oro per il miglior cortometraggio svizzero – Premio Swiss Life del valore di 10’000 CHF a Die brücke über den fluss di Jadwiga Kowalska (Svizzera).
Pardino d’argento Swiss Life per il Concorso nazionale del valore di 5’000 CHF a Genesis di Lucien Monot (Svizzera).
Best Swiss Newcomer Award, Premio sotto forma di buoni in prestazioni tecniche offerte da Cinegrell, Visuals SA, Freestudios SA, Taurus Studio, Avant-Première e Film Demnächst a La sève di Manon Goupil (Svizzera).

locandinaPiazza Grande:il premio del pubblico Prix du Public UBS del valore di 30.000 CHF è stato assegnato al film I, Daniel Blake di Ken Loach (Gran Bretagna/Francia/Belgio).
Il Variety Piazza Grande Award è assegnato a un film presentato in prima mondiale o internazionale nella sezione Piazza Grande, da una giuria composta da alcuni critici della rivista specializzata americana Variety presenti a Locarno. Il premio si propone di ricompensare il film che meglio sa abbinare qualità artistica e potenziale commerciale, con l’intento di favorirne la carriera internazionale. Il Variety Piazza Grande Award è stato conferito al film Moka di Frédéric Mermoud (Francia/Svizzera).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...