“Shooting Torino”, un inedito progetto didattico che coinvolge tutte le realtà del territorio legate al cinema

unnamed (4)Tra società, cultura e nuovi media, Shooting Torino è il programma pensato per fare cinema, immersi nella realtà storica, culturale e sociale della prima capitale della Settima Arte in Italia, indirizzato ai giovani videomaker stranieri e italiani. Il progetto nasce grazie alla collaborazione tra i MagazziniOz, Aiace Torino, Giusti Eventi, Setteventi e Simona Barello – International Program Developer, con il coinvolgimento delle istituzioni culturali del territorio legate al cinema, al teatro e alla letteratura. Partner di progetto sono: il Museo Nazionale del Cinema, la Film Commission, la Scuola Holden, il DAMS e l’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino.
Partner tecnico: Campus Sanpaolo. Due i corsi in programma: Virtual in the City, summer school di tre settimane (dal 10 al 30 luglio) per un laboratorio comparativo tra i tradizionali sistemi di storytelling e ripresa e le innovative tecniche di Virtual Reality 360°, in collaborazione con la Scuola Holden, e il Semestre Cinema per gli studenti stranieri, in programma in autunno e in primavera, con la partecipazione ai più importanti festival di cinema torinesi.

magazzinioz1Gli studenti – guidati da docenti provenienti dalle migliori istituzioni cittadine in ambito cinematografico e accompagnati dall’esperienza nel campo del sociale dei MagazziniOz – avranno gli strumenti per guardare con occhi nuovi la città e le sue sfaccettature, promuovendo un racconto sociale del territorio, così da trasformare il fare cinema in un’occasione conoscitiva, formativa e didattica che intreccia le conoscenze tecniche e le dinamiche narrative e stilistiche per affinare la capacità di sviluppare uno sguardo non superficiale sulla complessità del contesto in cui si è immersi. Usando la città di Torino come aula, nonché materia di studio e campo di sperimentazione, il programma mira a lavorare su più piani. Gli studi teorici saranno coadiuvati e rafforzati dall’esplorazione operativa del territorio e i due aspetti procederanno di pari passo all’acquisizione delle competenze tecniche e progettuali necessarie per la realizzazione di alcuni prodotti audiovisivi. La metodologia didattica sarà trasversale ai vari moduli e sarà caratterizzata dal learning by storytelling: una didattica partecipativa, immersiva e interattiva che si intreccia con le nuove prospettive tecnologiche della virtual reality.

summer-school-bubbleLa Summer School si propone di intrecciare l’aspetto realizzativo e tecnico con quello creativo e teorico permettendo di sperimentare concretamente come scrivere una storia, come metterla in scena e impostarne la regia, come realizzarla in produzione e come finalizzarla in post produzione, in collaborazione con la Scuola Holden e con la supervisione e il tutoring dei registi Daniele Gaglianone e Alessandro Avataneo.
Attraverso la suddivisione in piccole équipe di produzione, i partecipanti saranno impegnati per tre settimane nella realizzazione di due video per ogni gruppo, utilizzando Torino non solo come semplice set, ma come opportunità per valorizzare la molteplicità dei suoi aspetti sociali, culturali, estetici e storici ed avere nuovi sguardi capaci di offrire prospettive inedite sulla città.
Nella seconda parte del corso, agli studenti verranno forniti gli strumenti concettuali e tecnici per raccontare la stessa storia in un modo diverso e per affrontare un linguaggio narrativo nuovo e in continuo mutamento: la VR experience. Concetti base della tecnologia Oculus, riprese immersive, audio panoramico, post produzione 360° e finalizzazione di filmati VR occuperanno l’ultima settimana di laboratorio, fino alla realizzazione di un prodotto di VR immersiva. Il corso terminerà con una giornata di proiezioni dei lavori realizzati alla presenza di professionisti dell’ambito cinematografico torinese.

Torino

Torino

Eguale approccio didattico caratterizzerà il corso di cinema indirizzato agli studenti stranieri, che impareranno quindi a scoprire un territorio per poi raccontarlo valorizzandolo con i loro lavori creativi, siano essi di natura puramente artistico-estetica oppure promozionale.
Ciò permetterà di rivolgersi ad un’ampia varietà di studenti e di figure professionali, da coloro che si specializzano in cinema a coloro che lavorano in ambito pubblicitario o nel turismo, a chi si occupa di promozione e valorizzazione del territorio. Momento clou sarà la proiezione dei lavori realizzati (cortometraggi, documentari, spot), in una sezione speciale di una delle numerose kermesse cinematografiche presenti in città in quel periodo, che darà modo agli studenti di assistere da protagonisti al funzionamento di un festival, entrando in contatto con personaggi rilevanti del mondo del cinema e affrontando da vicino le dinamiche della produzione e della distribuzione.
Le lezioni saranno programmate in modo da lasciare spazio alla partecipazione ad alcuni eventi che avranno luogo in città durante il periodo di svolgimento del programma, tra cui il Torino Film Festival, Sottodiciotto Film Festival, Cinemambiente, View Conference, Torino Gay & Lesbian Film Festival.

Informazioni e iscrizioni: www.shootingtorino.org – info@shootingtorino.org

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...