Milano, MIC- Museo Interattivo del Cinema: una retrospettiva dedicata a Gregory Peck

Gregory Peck (Wikipedia)

Gregory Peck (Wikipedia)

Ha preso il via ieri, venerdì 29 aprile, per concludersi domenica 15 maggio, a Milano, presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema, Gregory Peck una retrospettiva a cura di Fondazione Cineteca Italiana che ripercorre la straordinaria carriera del divo, a 100 anni dalla nascita, protagonista indimenticabile di alcuni grandi capolavori come Il buio oltre la siepe di Mulligan, che gli fece vincere l’Oscar nel 1962.
Il via è stato dato da Vacanze romane di William Wyler, con Peck affiancato da Audrey Hepburn, seguito da Il cucciolo di Clarence Brown per il quale l’attore ottenne la seconda nomination all’Oscar e da Io ti salverò di Hitchcock.
La retrospettiva prevede altri titoli certo interessanti, quali La donna del destino di Vincente Minnelli con Lauren Bacall; Il promontorio della paura del 1962 diretto da J. Lee Thompson, film carico di suspense grazie soprattutto alle efficaci musiche di Bernard Herrmann, di cui Martin Scorsese eseguì il remake nel 1991; I ragazzi venuti dal Brasile con Laurence Olivier, in cui Peck impersonò il sadico medico Josef Mengele e infine Arabesque di Stanley Donen in cui accanto a Sophia Loren interpretò un noto professore di Oxford che si caccia nei guai a causa di un losco petroliere arabo; tutti film idonei a ricordare l’encomiabile duttilità di un grande attore, tanto imponente nella presenza scenica quanto essenzialmente sobrio nella resa recitativa, del tutto priva di manierismi, caratteristiche che gli permisero di affrontare con elegante disinvoltura diversi generi cinematografici, alternando caratterizzazioni improntate ad una maggiore fisicità ad altre leggermente più sfumate, volte ad approfondire e far risaltare la psicologia dei personaggi interpretati.

********************

designing-woman-movie-poster-1957-1020199513Sabato 30 aprile, ore 15.00: I ragazzi venuti dal Brasile (The Boys From Brazil, Franklin J. Scaffner, USA/UK, 1978, 125’ con G. Peck e Laurence Olivier). Ore 17.00: Moby Dick – La balena bianca (Moby Dick, John Huston, USA, 1956, 110’ con G. Peck e Orson Welles, dall’omonimo romanzo di Hermann Melville). Domenica 1 maggio, ore 15.00: La donna del destino (Designing Woman, Vincente Minnelli, USA, 1957, 113’ con G.Peck e Lauren Bacall). Ore 17.00: Arabesque (Stanley Donen, USA, 1966, 105’ con G. Peck e Sophia Loren). Ore 19.00: Il buio oltre la siepe (To Kill a Mockingbird, Robert Mulligan, USA, 1962, 129’ con G.Peck e Robert Duvall, dall’omonimo romanzo di Harper Lee).

220px-Cape_fear1960sMartedì 3 maggio, ore 15.00: Il promontorio della paura (Cape Fear, John Lee Thompson, USA, 1962, b/n, 105’ con G. Peck e Robert Mitchum, tratto dal romanzo The Executioners di John D. McDonald). Giovedì 5 maggio, ore 17.00: Il buio oltre la siepe-Replica. Venerdì 6 maggio, ore 15.00: Arabesque– Replica. Ore 17.00: Vacanze romane– Replica. Sabato 7 maggio, ore 15.00: Moby Dick – La balena bianca– Replica. Domenica 8 maggio, ore 15.00: Io ti salverò– Replica. Venerdì 13 maggio, ore 15.00: Il cucciolo-Replica. Sabato 14 maggio, ore 15.00: La donna del destino-Replica. Domenica 15 maggio, ore 15.00: Il promontorio della paura – Replica. Ore 19.00: I ragazzi venuti dal Brasile– Replica.

Informazioni: info@cinetecamilano.it www.cinetecamilano.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...