César 2016: “Fatima” miglior film

489736Si è svolta ieri sera, venerdì 27 febbraio, presso il Théâtre du Châtelet di Parigi, la cerimonia di premiazione, condotta da Florence Foresti, relativa alla 41ma edizione dei Premi César, istituiti nel 1976 e conferiti con i voti espressi dai membri dell’Académie des arts et techniques du cinéma ai migliori film usciti nelle sale cinematografiche francesi fra il 1º gennaio e il 31 dicembre dell’anno precedente. Nulla di fatto per i nostri Sorrentino (Youth- La giovinezza), Moretti (Mia madre) e Morricone, quest’ultimo candidato per la colonna sonora originale del film En mai, fais ce qu’il te plait di Christian Carion: a conseguire il César per il miglior film straniero è stato Birdman di Alejandro González Iñárritu, mentre Warren Ellis ha ottenuto quello relativo alla migliore musica originale, per Mustang, film diretto dalla regista franco-turca Deniz Gamze Erguven che rappresenterà la Francia agli Oscar e che si è aggiudicato anche i César per la miglior opera prima, il miglior montaggio e la miglior sceneggiatura originale. Il titolo di miglior film è andato a Fatima di Philipe Faucon, opera estremamente attuale, incentrata sul racconto delle difficoltà di integrazione di una donna franco-algerina immigrata in Francia, interpretata da Zita Hanrot (miglior promessa femminile).
Miglior regista è risultato Arnaud Desplechin (Trois souvenirs de ma jeunesse), migliore attrice protagonista Catherine Frot (Marguerite), mentre il César per il miglior attore protagonista è andato a Vincent Lindon (La loi du marché). César d’honneur a Michael Douglas. Di seguito, l’elenco di tutti i premi.

AFFICHE OFFICIELLE 2016.inddMiglior film: Fatima (Philippe Faucon). Miglior attrice: Catherine Frot (Marguerite). Miglior attore: Vincent Lindon (La loi du marché). Miglior regista: Arnaud Desplechin (Trois souvenirs de ma jeunesse). Migliore attrice non protagonista: Sidse Babett Knudsen (L’Hermine). Migliore attore non protagonista: Benoit Magimel (La Tête haute). Miglior promessa maschile: Rod Paradot (La Tête haute). Miglior promessa femminile: Zita Hanrot (Fatima). Miglior sceneggiatura originale: Mustang (Deniz Gamze Ergüven, Alice Winocour). Miglior sceneggiatura non originale: Fatima (Philippe Faucon). Miglior colonna sonora: Warren Ellis (Mustang). Migliore opera prima: Deniz Gamze Erguven (Mustang). Miglior film straniero: Birdman. Miglior montaggio: Mustang (Mathilde Van De Moortel). Migliori costumi: Marguerite (Pierre-Jean Larroque). Miglior sonoro: Marguerite (François Musy, Gabriel Hafner). Miglior fotografia: Valley of Love (Christophe Offenstein). Miglior scenografia: Marguerite (Martin Kurel). Miglior documentario: Demain (Cyril Dion, Mélanie Laurent). Miglior film d’animazione: Le Petit Prince (Mark Osborne). Miglior cortometraggio: La contre-allée (Cécile Ducrocq). Miglior cortometraggio d’animazione: Le repas dominical (Céline Devaux). César onorario: Michael Douglas.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...