“Pas Qui- Storia di un uomo prima della sua nascita”, un interessante progetto

Ricevo e pubblico con piacere il seguente comunicato inviatomi da Giacomo Pugliese riguardo la realizzazione del cortometraggio Pas Qui- Storia di un uomo prima della sua nascita, che necessita di un opportuno sostegno finanziario per essere realizzato con la professionalità richiesta dall’interessante soggetto, le cui potenzialità espressive e contenutistiche, ad avviso di chi scrive, sono già rinvenibili nel promo che potete visionare qui. Grazie dell’attenzione e un caloroso in bocca al lupo a tutto il team di Pas Qui.

*************************

o_332601Pas Qui è un cortometraggio nato da un sogno, non il sogno di fare un film, proprio un sogno di quelli che si fanno la notte. Nel 2014 tre amici, Giacomo, Mariano e Simone, costruiscono una storia intorno a quel sogno.
Travolti da una pioggia di uova, questo era il sogno da cui è nata la storia di Pas Qui, nel film il simbolo della creazione si scopre oggetto feticcio da cui può nascere una rivelazione.
Pas Qui diventa quindi la storia di uomo minacciato dalla sua stessa nascita; un semplice conflitto lo attraversa, quello con una voce che gli ricorda costantemente la sua origine e il suo destino inequivocabile.
Puoi distinguere cosa percepisci da cosa hai imparato a percepire?
Da questa domanda, che insiste sul tema dell’educazione e della determinatezza, si spiega la narrazione mostrando, con un linguaggio onirico atto proprio a sottolineare quanto possa distorcersi la percezione, la lotta di Pas Qui contro la propria storia e il proprio destino. Attraverso un potente linguaggio simbolico e un’estetica basata esclusivamente sull’utilizzo del bianco e nero, il tentativo di Pas Qui è quello di coinvolgere i suoi autori e il suo pubblico per mantenere accesa una luce su interrogativi sempre attuali.

Ideato da Simone Carlo, Toniato Toso, Giacomo Pugliese e Mariano Zorio, il progetto prende vita anche attraverso il lavoro dei giovani professionisti del Laboratorio Artistico Pietra: scenografi, illustratori, pittori, tecnici delle luci, del suono e dei nuovi media, già impegnati in diversi progetti che coinvolgono le arti performative e il teatro. Per creare Pas Qui, servono 5.000 euro.
Il film ha bisogno anche del tuo sostegno per essere realizzato in modo professionale, in modo che il suo valore artistico e tecnico sia all’altezza della storia che vuole raccontare. Ogni donazione servirà a ricompensare chi ha offerto le proprie competenze artistiche, tecniche e per coprire tutti i costi di realizzazione del film. La campagna crowdfunding è in corso!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...