Milano, Spazio Oberdan: “Ritorni al futuro”

futuro_presente_passatoA Milano, presso Spazio Oberdan (Viale Vittorio Veneto, 2) da oggi, mercoledì 24 febbraio e fino a venerdì 4 marzo, Fondazione Cineteca Italiana presenta Ritorni al futuro, il nuovo palinsesto di attività ideato dal Comune del capoluogo lombardo per la primavera 2016, il cui tema è l’idea di futuro che abbiamo oggi e quella che ha alimentato il pensiero umano in altre stagioni della storia. Il palinsesto comprende anche la rassegna in programma presso Spazio Oberdan che si compone di dieci titoli, altrettanti capolavori, capaci di testimoniare la capacità del cinema di essere precursore o premonitore di accadimenti, scoperte o teorie destinate in seguito ad avverarsi, e quella di raccontare per immagini un futuro prossimo o avveniristico, confinato inizialmente nel campo dell’utopia ma con il passare del tempo sempre più vicino al mondo reale. Perché quello che il cinema aveva immaginato ed era stato definito “fantascienza” si sta rivelando invece il punto di arrivo di un percorso che sotto molti aspetti sembra già iniziato. Di seguito, il calendario della rassegna.

***************************

1984_movie_posterMercoledì 24 febbraio, ore 21.15 : Orwell 1984 (Nineteen Eighty-Four, regia e sceneggiatura: Michael Radford, dal romanzo omonimo di George Orwell. Interpreti: John Hurt, Richard Burton, Cyril Cusack, David Cann, Anthony Benson, UK, 1984, 113’, versione originale sottotitolata in italiano). Giovedì 25 febbraio, ore 19: The Lobster (Regia: Yorgos Lanthimos. Sceneggiatura: Y.Lanthimos, Efthymis Filippou. Interpreti: Colin Farrell, Rachel Weisz, Jessica Barden, Olivia Colman. Irlanda/Fr./UK/Grecia/Olanda, 2015, 118’, versione originale sottotitolata in italiano). Venerdì 26 febbraio, ore 19: Mon Oncle (Regia: Jaques Tati. Sceneggiatura: J. Tati, con la collaborazione di Jacques Lagrange e Jean L’Hote. Interpreti: J. Tati, Jean-Pierre Zola, Adrienne Servantie, Alain Bécourt, Lucien Frégis. Francia, 1958, 120’, versione originale sottotitolata in italiano).

nmhSabato 27 febbraio, ore 17: Orwell 1984 – Replica. Ore 21:15: The Lobster– Replica. Domenica 28 febbraio, ore 15: Il dormiglione (Sleeper, regia: Woody Allen. Sceneggiatura: W. Allen, Marshall Brickman. Interpreti: W. Allen, Diane Keaton, John Beck, Mary Gregory, Don Keefer. USA, 1973, 88’, versione originale sottotitolata in italiano). Ore 16.45: Fahrenheit 451 ( Regia: F. Truffaut. Sceneggiatura: F. Truffaut, Jean-Louis Richard, dal romanzo omonimo di Ray Bradbury, in Italia noto anche col titolo Gli anni della Fenice . Interpreti: Oskar Werner, Julie Christie, Cyril Cusack, Anton Driffing, Bee Duffel. GB, 1966, col., 112’, versione originale sottotitolata in italiano).

clockworkLunedì 29 febbraio, ore 21: Arancia meccanica (A Clockwork Orange, regia e sceneggiatura: Stanley Kubrick, dal romanzo omonimo di Anthony Burgess. Inerpreti: Malcolm McDowell, Patrick Magee, Michael Bates, Warren Clark, John Clive. GB, 1971, col., 137’). Martedì 1 marzo, ore 17: Orwell 1984– Replica. Ore 21.15: Il dormiglione– Replica. Mercoledì 2 marzo, ore 17: The Lobster –Replica. Giovedì 3 marzo ore 16.30: 2046 (Regia e sceneggiatura: Wong Kar-way. Interpreti: Tony Leung, Gong Li, Kimura Tayuka, Faye Wong, Zhang Ziyi, Carina Lau Ka Ling, Chang Chen, Maggie Cheung. Cina/Fr./Ger./HK, 2004, col., 120’, versione originale sottotitolata in italiano).

THX1138Giovedì 3 marzo, ore 21.15: Blade Runner- The Director’s Cut (Regia:. Ridley Scott. Sceneggiatura Hampton Fancher, David Peoples, dal romanzo Do Androids Dream of Electric Sheep? (Il cacciatore di androidi) di Philip K. Dick. Musiche: Vangelis. Interpreti: Harrison Ford, Rutger Hauer, Sean Young, Edward James Ohmas, M. Emmet Walsh, Daryl Hannah. USA, 1982-1992, col., 118’). Venerdì 4 marzo, ore 17: L’uomo che fuggì dal futuro (THX 1138, regia: George Lucas. Sceneggiatura : G. Lucas, Walter Murch. Int.: Robert Duvall, Donald Pleasance, Maggie McOmie, Don Pedro Colley, Ian Wolfe. USA, 1971, 90’, versione originale sottotitolata in italiano). Venerdì 4 marzo, ore 20.30: Stalker ( Regia: A. Tarkovskij. Sceneggiatura: Arkadij e Boris Strugackij dal loro racconto Picnic sul ciglio della strada, versi di Fedor Tjutcev e Arsenij Tarkovskij. Interpreti: Aleksandr Kajdanovskij, Anatolij Solonicyn, Nikolaj Grinko, Alisa Frejndlich, Natasha Abramova. URSS, 1979, b/n e col., 161’, versione originale sottotitolata in italiano).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...