Milano, Spazio Oberdan: “Nuovo cinema polacco e omaggio a Krzysztof Kieślowski”

Krzysztof Kieślowski (Movieplayer)

Krzysztof Kieślowski (Movieplayer)

A Milano, presso Spazio Oberdan (Viale Vittorio Veneto 2), da oggi, martedì 26 gennaio e fino a domenica 7 febbraio Fondazione Cineteca Italiana in collaborazione con il Consolato Generale della Repubblica di Polonia in Milano, propone una rassegna sul nuovo cinema polacco con otto lungometraggi, quattro dei quali mai distribuiti nel nostro paese. Opere diverse fra loro, ma tutte all’insegna del cinema di qualità, che ci restituiscono l’immagine di una cinematografia viva e vitale, tutta da scoprire, in particolare per la capacità di raccontare con forte incisività espressiva e stile modernissimo, le incertezze, la sofferenza, gli smarrimenti, la paura e il coraggio di personaggi che, sebbene inseriti in contesti lontani, sentiamo a noi prossimi.

lkAd accompagnare la rassegna, un omaggio a Krzysztof Kieślowski, nella ricorrenza dei venti anni dalla prematura scomparsa. Del grande regista, autore di opere complesse e affascinanti che pongono lo spettatore di fronte a laceranti dilemmi etici ed esistenziali, verranno proposti tutti i lungometraggi e il Decalogo, oltre a un documentario su di lui realizzato nel 1996, a pochi mesi dalla sua morte, che ne mette magistralmente in luce l’idea di cinema e la personalità.
Previsti poi prestigiosi ospiti: venerdì 29 gennaio il giovane regista Jan Komasa presenterà Varsavia 44, film dal budget imponente, campione d’incassi e vincitore ai Polish Film Awards 2015, dedicato all’insurrezione di Varsavia; domenica 31 gennaio il regista Krzysztof Wierzbicki, amico e collaboratore di Kieślowski, presenterà il documentario I’m So So.

************************
Nuovo cinema polacco

7493533_3Mój Rower (La mia bici) – Anteprima. Regia: Piotr Trzaskalski. Sceneggiatura: P. Trzaskalski, Wojciech Lepianka. Musiche: Przemyslaw Stangierski. Interpreti: Artur Żmijewski, Michal Urbaniak, Krzysztof Chodorowski, Witold Dębicki. Polonia, 2012, 90’, versione originale sottotitolata in italiano. In proiezione martedì 26 gennaio ore 21.15 / Domenica 7 febbraio ore 17. W ukryciu (Nascosto) – Anteprima. Regia:Jan Kidawa-Błoński. Sceneggiatura: Maciej Karpiński. Interpreti: Magdalena Boczarska, Julia Pogrebińska, Tomasz Kot, Krzysztof Stroinski, Jacek Braciak. Polonia, 2013, 100’, versione originale sottotitolata in italiano.
In proiezione giovedì 28 gennaio ore 19 / Lunedì 1 febbraio ore 21.15.

Miasto_44_posterVarsavia 44 (Miasto 44) – Anteprima. Regia e sceneggiatura: Jan Komasa. Interpreti: Józef Pawłowski, Zofia Wichłacz, Anna Próchniak, Maurycy Popiel, Antoni Królikowski, Tomasz Schuchardt. Polonia, 2014, 127’, versione originale sottotitolata in italiano. In proiezione venerdì 29 gennaio ore 21 / Giovedì 4 febbraio ore 16.45. Alla proiezione del 29 gennaio il regista Jan Komasa sarà presente in sala. Sztuczki (Trucchi). Regia e sceneggiatura: Andrzej Jakimowski. Interpreti: Damian Ul, Ewelina Walendziak, Rafal Guźniczak, Tomasz Sapryk. Polonia, 2007, 96’, versione originale sottotitolata in italiano. In proiezione sabato 30 gennaio ore 14.30 / Lunedì 1 febbraio ore 19.15.

Dziewczyna-z-szafyDziewczyna z szafy (La ragazza dell’armadio) – Anteprima. Regia e sceneggiatura: Bodo Kox. Interpreti: Wojciech Mecwaldowski, Piotr Głowacki, Magdalena Różańska. Polonia, 2013, 90’, versione originale sottotitolata in italiano. In proiezione sabato 30 gennaio ore 21.15 / sabato 6 febbraio ore 15. Ida.Regia: Paweł Pawlikowski. Sceneggiatura: Paweł Pawlikowski, Rebecca Lenkiewicz. Interpreti: Agata Kulesza, Agata Trzebuchowska, David Ogrodnik, Jerzy Trela. Polonia/Danimarca, 2013, 80’, versione originale sottotitolata in italiano. In proiezione domenica 31 gennaio ore 15 / venerdì 5 febbraio ore 19.

poster02_enCorpo (Body). Regia: Małgorzata Szumowska. Sceneggiatura: Małgorzata Szumowska, Michał Englert. Interpreti: Janusz Gajos, Maja Ostaszewska, Justyna Suwała, Ewa Dałkowska. Polonia, 2015, 90’. In proiezione mercoledì 3 febbraio ore 21.15 / venerdì 5 febbraio ore 17. Io sono Mateusz (Life Feels Good, regia e sceneggiatura: Maciej Pieprzyca. Interpreti: Dawid Ogrodnik, Dorota Kolak, Arkadiusz Jakubik, Helena Sujecka. Polonia, 2013, 107’. In proiezione domenica 7 febbraio ore 15.

*********************

Krzysztof Kieślowski

00313006Decalogo 1 – Non avrai altro Dio all’infuori di me (Dekalog, jeden). Regia: K. Kieślowski. Sceneggiatura: K. Kieślowski, Krzysztof Piesiewicz. Musiche: Zbigniew Preisner. Interpreti: Henrik Baranowski, Wojciech Klata, Maja Komorowska. Polonia, 1989, col., 53’. Decalogo 2 – Non nominare il nome di Dio invano (Dekalog, dwa). Regia: K. Kieślowski. Sceneggiatura: K. Kieślowski, K. Piesiewicz. Musiche: Z. Preisner. Interpreti: Krystyna Janda, Aleksander Bardini, Olgierd Łukaszewicz. Polonia, 1989, col., 57’. In proiezione mercoledì 27 gennaio ore 16.45. Decalogo 3 – Ricordati di santificare le feste (Dekalog, trzy). Regia: K. Kieślowski. Sceneggiatura: K. Kieślowski, K. Piesiewicz. Musiche: Z. Preisner. Interpreti: Daniel Olbrychski, Maria Pakulnis, Joanna Szczepkowska. Polonia, 1989, col., 56’. Decalogo 4 – Onora il padre e la madre (Dekalog, cztery). Regia: K. Kieślowski. Sceneggiatura: K. Kieślowski, K. Piesiewicz. Musiche: Z. Preisner. Interpreti: Adrianna Biedrzyńska, Janus Gajos. Polonia, 1989, col., 55’.
In proiezione giovedì 28 gennaio ore 16.45.

Decalogo 5 – Non uccidere (Dekalog, pięc). Regia: K. Kieślowski. Sceneggiatura: K. Kieślowski, K. Piesiewicz. Musiche: Z. Preisner. Interpreti: Mirosław Baka, Krzysztof Globisz, Jan Tesarz. Polonia, 1989, col., 57’. Decalogo 6 – Non commettere atti impuri (Dekalog, sześć). Regia: K. Kieślowski. Sceneggiatura K. Kieślowski, K. Piesiewicz. Musiche: Z. Preisner. Interpreti: Grazyna Szapołowska, Olaf Lubaszenko, Stefania Iwińska. Polonia, 1989, col., 56’.
In proiezione lunedì 1 febbraio ore 16.45.
Decalogo 7 – Non rubare (Dekalog, siedem). Regia: K. Kieślowski. Sceneggiatura.: K. Kieślowski, K. Piesiewicz. Musiche: Z. Preisner. Interpreti: Anna Polony, Maja Barelkowska, Władisław Kowalski. Polonia, 1989, col., 55’. Decalogo 8 – Non dire falsa testimonianza (Dekalog, osiem). Regia: K. Kieślowski. Sceneggiatura: K. Kieślowski, K. Piesiewicz. Musiche: Z. Preisner. Interpreti: Maria Kościałkowska, Teresa Marczewska, Artur Barciś. Polonia, 1989, col., 55’. In proiezione martedì 2 febbraio ore 16.45.

Trois_couleurs_RougeDecalogo 9 – Non desiderare la donna d’altri (Dekalog, dziewięć). Regia: K. Kieślowski. Sceneggiatura: K. Kieślowski, K. Piesiewicz. Musiche: Z. Preisner. Interpreti: Ewa Błaszczyk, Piotr Machalica, Artur Barciś. Polonia, 1989, col., 58’. Decalogo 10 – Non desiderare la roba d’altri (Dekalog, dziesięć). Regia: K. Kieślowski. Sceneggiatura K. Kieślowski, K. Piesiewicz. Musiche: Z. Preisner. Interpreti: Jerzy Stuhr, Zbigniew Zamachowski, Henryk Bista. Polonia, 1989, col., 57’. In proiezione mercoledì 3 febbraio ore 16.45. Senza fine (Bez konca).Regia: K. Kieślowski. Sceneggiatura: K. Kieślowski, Krzysztof Piesiewicz Interpreti: Grażyna Szapołowska, Maria Pakulnis, Aleksander Bardini, Jerzy Radziwiłowicz, Artur Barciś. Polonia, 1984, col., 107’. In proiezione mercoledì 27 gennaio ore 19. Tre colori-Film rosso (Trois couleurs: Rouge). Regia: K. Kieślowski. Sceneggiatura: K. Kieślowski, K. Piesiewicz. Fotografia: Piotr Sobociński. Musiche: Z. Preisner. Interpreti.: Irène Jacob, Jean-Louis Trintignant, Frédérique Feder, Jean-Pierre Lorit. Francia/Svizzera/Polonia, 1994, col., 99’. In proiezione giovedì 28 gennaio ore 21.15.

afficheLa doppia vita di Veronica (La double vie de Véronique/Podwójne zycie Weroniki). Regia: K. Kieślowski. Sceneggiatura: K. Kieślowski, K. Piesiewicz. Musiche: Z. Preisner. Interpreti: Irène Jacob, Aleksander Bardini, Władislaw Kowalski. Polonia/Francia, 1991, col.,98’.
In proiezione sabato 30 gennaio ore 16.30. Talking Heads – Le teste parlanti (Gadajace glowy). Regia: K. Kieślowski. Polonia, 1980, 15’.1980 15’. I’m So So – Anteprima. Regia.: Krzysztof Wierzbicki. Interpreti.: Krzysztof Kieślowski, Jacek Petrycki, Krzysztof Wierzbicki. Polonia/Danimarca, 1996, 56’, versione originale sottotitolata in italiano. In proiezione domenica 31 gennaio ore 16.45 / martedì 2 febbraio ore 19. Alla proiezione del 31 gennaio il regista Krzysztof Wierzbicki sarà presente in sala.

51um6gJCCUL__SY445_Tre colori- Film bianco (Trois couleurs: Blanc). Regia: K. Kieślowski. Sceneggiatura: K. Kieślowski, K. Piesiewicz. Fotografia: Piotr Sobociński. Musiche: Z. Preisner. Interpreti: Zbigniew Zamachowski, Julie Delpy, Janusz Gajos, Jerzy Stuhr. Francia/Svizzera/Polonia, 1993, col., 91’.
In proiezione domenica 31 gennaio ore 21. Destino cieco (Il casoPrzypadek). Regia e sceneggiatura: K. Kieślowski. Interpreti: Bogusław Linda, Tadeusz Łomnicki, Bogusława Pawelec, Jacek Borkowski, Irena Burska. Polonia, 1981, col., 122’, versione originale sottotitolata in italiano. In proiezione giovedì 4 febbraio ore 21.15.

Polish PosterIl cineamatore (Amator). Regia K. Kieślowski. Sceneggiatura: K. Kieślowski, Jerzy Stuhr. Interpreti J. Stuhr, Małgorzata Ząbkowska, Ewa Pokas, Stefan Czyżewski, Jerzy Nowak. Polonia, 1979, col., 112’.
In proiezione sabato 6 febbraio ore 19. Tre colori-Film blu (Trois couleurs: Bleu). Regia: K. Kieślowski. Sceneggiatura: K. Kieślowski, K. Piesiewicz. Fotografia: Piotr Sobociński. Musiche: Z. Preisner. Interpreti: Juliette Binoche, Benoît Regent, Hélène Vincent, Florence Pernel, Emmanuelle Riva. Francia/Svizzera/Polonia, 1992-93, col., 99’. In proiezione domenica 7 febbraio ore 21.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...