Milano: al via l’ottava edizione di “Piccolo Grande Cinema”

prince-banner-min_0Giunge alla ottava edizione Piccolo Grande Cinema, il festival delle nuove generazioni, il primo a Milano e in Lombardia dedicato al cinema per bambini e ragazzi, a cura di Fondazione Cineteca Italiana e MIC – Museo Interattivo del Cinema, per la direzione artistica di Silvia Pareti, che prende il via oggi, venerdì 13, e si concluderà domenica 22 novembre. Luoghi deputati alle proiezioni: Spazio Oberdan (Viale Vittorio Veneto, 2) e MIC – Museo Interattivo del Cinema (Viale Fulvio Testi, 121).
In cartellone tre programmazioni distinte, pensate per le scuole e per le famiglie. Come ogni anno il Festival si compone infatti del Programma Family (nei 2 weekend dal 13 al 22 novembre), destinato alle famiglie, ai ragazzi e agli appassionati di cinema, che propone quest’anno il meglio del cinema d’animazione italiano ed europeo in anteprima, del programma Scuola (16 – 20 novembre) e, grande novità di quest’anno, di una terza sezione, Neverland, una rassegna di film adatti a spettatori adulti che potranno così riflettere sulle difficoltà, il coraggio, i timori, e i tremori, dell’adolescenza vissuti da un duplice punto di vista. Il Programma Family sarà inaugurato con l’esclusiva Notte al MIC, durante la quale quindici bambini avranno la possibilità di trascorrere una notte all’interno del Museo Interattivo del Cinema, e la proiezione in anteprima milanese di Moomins on the Riviera, film d’animazione diretto da Xavier Picard che vede protagonisti i buffi personaggi creati dall’autore finlandese Tove Jansson.

moomin-poster-page-002-1Durante i due weekend del Festival vi saranno tante anteprime, prima fra tutte quella attesissima in programma per domenica 22 novembre alle ore 15, organizzata in collaborazione con Lucky Red, de Il piccolo principe (The Little Prince), film d’animazione diretto da Mark Osborne e tratto dal classico di Antoine de Saint-Exupery. Il film uscirà nella sale italiane l’1 gennaio 2016 con un cast stellare che dà le voci ai personaggi: Toni Servillo, Paola Cortellesi, Stefano Accorsi, Micaela Ramazzotti, Alessandro Gassmann, Giuseppe Battiston, Angelo Pintus, Pif e Alessandro Siani.
Fra le altre anteprime, spiccano Iqbal. Bambini senza paura (Iqbal, a Tale of a Fearless Child), film d’animazione interamente prodotto in Italia, liberamente ispirato al romanzo di Francesco D’Adamo, Storia di Iqbal, che attraverso i toni della commedia e dell’avventura, racconta la storia universale di un bambino senza paura e dei suoi compagni vessati dal sistema corrotto degli adulti; Microbe et Gasoil, ultimo capolavoro del visionario Michel Gondry, viaggio d’iniziazione per due adolescenti fuori dal comune, e il francese Phantom Boy, dai realizzatori di Un gatto a Parigi (Un vie de chat, 2010), Alain Gagnol, Jean-Loup Felicioli.

piccolo-grande-cinema-nerospinto-galleryIl Programma Scuola, realizzato in collaborazione con Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, prevede il Concorso Cinecinemondo: alle classi verranno proposte sei anteprime selezionate dai migliori Festival.
Anche per l’edizione 2015 le pellicole saranno sottoposte, oltre che al giudizio della giuria costituita dalle classi, anche al giudizio di una giuria specializzata formata da 13 studenti delle scuole secondarie di secondo grado della Lombardia che parteciperanno a uno stage di orientamento professionale nel mondo del cinema. Il film più votato sarà poi “adottato” da Fondazione Cineteca Italiana, che ne acquisirà i diritti per la diffusione nel circuito non commerciale.
Ma le attività saranno tantissime altre: il Laboratorio di cinema motore…azione!, le visite guidate con la realtà aumentata al Nuovo Archivio Storico dei Film e tanti appuntamenti collegati alla mostra allestita presso lo spazio espositivo di Spazio Oberdan. Importantissima novità di quest’anno è l’Open Day delle Scuole e dei Corsi di Cinema, che si svolgerà sabato 14 novembre, alle ore 15, presso il MIC, per dare la possibilità alle famiglie di scoprire le professioni del cinema. Le scuole che parteciperanno – tra cui le Scuole Civiche di Cinema, lo IED e la NABA – presenteranno il proprio piano di studi dando un quadro delle professioni del settore cinematografico e dell’audiovisivo.

latetehaute_affiche-2La terza sezione del Festival, Neverland – come scritto grande novità di questa ottava edizione – prevede i migliori film della stagione, con quattordici i titoli in programma, provenienti da svariati Paesi, tutte opere di assoluta qualità e di recentissima uscita in Italia, e alcune anteprime, come, prima fra tutte, A testa alta (La Tête haute) di Emmanuelle Bercot, che ha aperto il 68mo Festival di Cannes, una storia di amicizia e speranza. In occasione della proiezione del film sarà consegnato il Premio Piccolo Grande Cinema alla sua casa di distribuzione, Officine UBU, e al suo fondatore, Franco Zuliani, per il miglior film sul mondo dell’adolescenza. Altre due anteprime da non perdere sono quella di Human – Il cuore ferito del mondo di Yann Arthus-Bertrand, il più grande fotografo aereo mondiale e regista, un docufilm che lo ha portato a intervistare con la sua équipe 2020 persone in 60 Paesi del mondo in 63 lingue diverse, e il film selezionato per rappresentare Cuba agli Oscar 2015, Conducta.

Manifesto_100x140_02_11_2015Il MIC – Museo Interattivo del Cinema ospiterà due importanti omaggi cinematografici: uno a Matteo Garrone, ospite speciale del Festival, e uno a Michel Fuzellier in occasione della proiezione del suo ultimo film d’animazione, il già citato Iqbal. Bambini senza paura.
La retrospettiva dedicata a Matteo Garrone comprende tutte le sue opere, inclusa la sua ultima realizzazione Il racconto dei racconti, presentato quest’anno in concorso al 68mo Festival di Cannes, film che sarà inoltre analizzato sotto l’aspetto degli effetti speciali grazie all’incontro con Leonardo Cruciano, special make up artist e creature creator della società Makinarium. I pomeriggi al MIC saranno poi dedicati al cinema d’animazione di Michel Fuzellier: saranno proposti i capolavori dove ha collaborato in qualità di supervisore delle scenografie e Art director come Momo, La Gabbianella e il gatto, Mia e il Migù e Volere volare che Fuzellier presenterà insieme al regista Maurizio Nichetti.
In cartellone due interessanti laboratori collegati alla mostra allestita presso Spazio Oberdan fino al 6 gennaio, Sopra il nudo cuore. Fotografie e film di Antonia Pozzi: uno di fotografia, e uno di video-poesia con il cellulare, entrambi riservati ai ragazzi dagli 11 ai 14 anni. Tra gli eventi speciali, infine, oltre alla Notte al MIC, durante il Festival è in programma un omaggio con musica dal vivo e strumenti giocattolo a Buster Keaton nei 120 anni dalla sua nascita.

Informazioni e programma completo: Piccolo Grande Cinema

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...