Archivi del mese: novembre 2015

33mo Torino Film Festival: il palmarès

torino-film-festivalSi è conclusa ieri sera, sabato 28 novembre, con la cerimonia di premiazione presso il Cinema Reposi, la 33ma edizione del Torino Film Festival, per la direzione artistica di Emanuela Martini. Oggi, domenica 29 novembre, nelle tre sale del Cinema Massimo saranno replicati alcuni dei film premiati.
Di seguito, riporto il palmarès completo della kermesse torinese.

(Cinenews.be)

(Cinenews.be)

La Giuria di Torino 33 – Concorso Internazionale Lungometraggi, composta da Valerio Mastandrea, Marco Cazzato, Josephine Decker, Jan-Ole Gerster, Corin Hardy ha assegnato il premio Miglior film (€ 15.000) a Keeper di Guillaume Senez (Belgio/Svizzera/Francia, 2015).

************************

La_Patota_(2015_film)Premio Speciale della giuria – Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (€ 7.000): La patota di Santiago Mitre (Argentina/Brasile/Francia, 2015).

*************************

Premio per la Miglior attrice: Dolores Fonzi per il film La patota di Santiago Mitre (Argentina/Brasile/Francia, 2015). Premio per il Miglior attore: Karim Leklou per il film Coup de chaud di Raphaël Jacoulot (Francia, 2015).

Premio per la Miglior sceneggiatura ex-aequo: A Simple Goodbye di Degena Yun (Cina, 2015) e Sopladora de hojas di Alejandro Iglesias Mendizábal (Messico, 2015). Continua a leggere

33mo Torino Film Festival: i premi collaterali

torino1Sono stati assegnati oggi, sabato 28 novembre, i premi collaterali del 33mo Torino Film Festival. Di seguito riporto i nominativi dei vincitori e le motivazioni delle giurie. La cerimonia di chiusura avrà luogo questa sera, presso il cinema Reposi 3 alle ore 20, quando vi sarà la premiazione dei film in concorso con l’ospite d’onore Chiara Francini, madrina della kermesse torinese. Seguirà alle 21.30, sempre al Reposi 3, la proiezione del film di chiusura, Hello, My Name is Doris, con il regista Michael Showalter.

Premio Scuola Holden – Storytelling & Performing Arts
La Giuria composta dagli allievi e dalle allieve del secondo anno del College di Cinema assegna il premio Miglior sceneggiatura a Sopladora de hojas (Alejandro Iglesias Mendizábal, Messico, 2015) con la seguente motivazione: “Chiavi sotto foglie secche. Adolescenti che perdono l’infanzia. Desideri malinconici. Belle gambe. Un film irriverente, sincero, delicatamente ironico, profondamente semplice. Poi, qué será será”. Continua a leggere

Hunger Games: Il canto della rivolta-Parte II

1La scelta puramente commerciale, avallata sulla scia di precedenti produzioni similari (da Harry Potter a The Hobbit, passando per Twilight), volta a suddividere in due episodi il capitolo conclusivo della saga di Hunger Games, avviata cinematograficamente nel 2012 (con Gary Ross dietro la macchina da presa, poi sostituito da Francis Lawrence) e le cui basi poggiano sul trittico letterario opera di Suzanne Collins (edizioni Mondadori), ha ricevuto a suo tempo abbastanza strali da più parti, scrivente compreso, per cui ritengo che la discussione al riguardo possa essere archiviata o tutt’al più oggetto di una breve disamina su come il cinema, ancor prima d’inseguire una serialità di stampo televisivo, sia memore soprattutto dei suoi albori, ovvero i serial in stile cliffhanger propri della Hollywood del tempo che fu. E così, se la prima parte de Il canto della rivolta offriva la netta sensazione di un episodio di transizione, al pari delle realizzazioni precedenti considerando le varie sorprese disseminate in crescendo all’interno di finali bruscamente portati al termine, dal chiaro rimando “alla prossima puntata”, per la sua continuazione e conclusione ci si attendeva qualcosa di “esplosivo”; il tutto nella considerazione di come l’epopea di Hunger Games sia riuscita ad offrire da un punto di vista strettamente cinematografico, almeno a mio parere, toni più solidi e concreti rispetto ad altre opere rivolte al pubblico adolescenziale. Continua a leggere

“Filmmaker International Film Festival” 35ma edizione

FXRROXJEPEKHLGLIlocandina-def(1)Ha preso il via ieri, venerdì 27 novembre, per concludersi domenica 6 dicembre, la 35ma edizione di Filmmaker International Film Festival, in programma a Milano presso Spazio Oberdan, Arcobaleno Film Center e Fabbrica del Vapore.
Fulcro della manifestazione come sempre il cinema documentario con le proposte internazionali più innovative cui si aggiungono lungometraggi di finzione, sperimentazione ed esperienze di confine con l’arte contemporanea.
Cinque le sezioni: Concorso Internazionale, Prospettive, Fuori Formato, Retrospettiva Daniele Incalcaterra, Eventi Speciali, per un totale di 91 film, molti in prima assoluta.
L’inaugurazione ha avuto luogo presso l’Arcobaleno Film Center, con la proiezione di Arabian Nights diretto da Miguel Gomes, un’opera in tre parti che, prendendo spunto da Le mille e una notte, racconta il Portogallo di oggi attraversato da una profonda crisi economica e sociale.
Presentato al 68mo Festival di Cannes nella Quinzaine des Réalisateurs, il trittico del regista portoghese è stato proiettato in prima italiana e sarà distribuito nelle sale cinematografiche da MFN-Milano Film Network. Continua a leggere

Torino: “Premio Cabiria” a Valeria Golino

Valeria Golino (quotidianamente.net)

Valeria Golino (quotidianamente.net)

Il Museo Nazionale del Cinema di Torino ha annunciato nei giorni scorsi l’istituzione del Premio Cabiria, che verrà assegnato annualmente a un regista, un attore o un’attrice che si siano particolarmente distinti per la loro attività nel corso dell’anno.
Il riconoscimento prende il nome dal film realizzato nel capoluogo piemontese da Giovanni Pastrone nel 1914, con la collaborazione alla sceneggiatura di Gabriele D’Annunzio, capolavoro del cinema muto italiano che ha ispirato la creatività di molti artisti nello sviluppare una nuova estetica ed un inedito linguaggio nel mondo della Settima Arte.

museo nazionale cinema logoLa prima edizione del Premio, che ha luogo all’interno del 33mo Torino Film Festival, vedrà assegnataria Valeria Golino, riconoscimento che andrà ad aggiungersi ai tanti ricevuti dall’attrice e regista nel corso della sua carriera, come la Coppa Volpi per la miglior interpretazione femminile alla 72ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia (nel film Per amor vostro di Giuseppe M. Gaudino), la seconda dopo quella conseguita 29 anni orsono con Storia d’amore, di Francesco Maselli.
La consegna avrà luogo questa sera, giovedì 26 novembre, al Museo dell’Automobile di Torino, alle ore 20.30, nel corso della cena Stelle per Thanksgiving.

“Karawan Fest – Il sorriso del cinema migrante”- IV Edizione

arton10984Avrà luogo a Roma, nel quartiere Torpignattara, da domani, venerdì 27 e fino a domenica 29 novembre, con ingresso a sottoscrizione – presso l’ex aula consiliare del Municipio (Via dell’Acqua Bullicante, 2), la quarta edizione di Karawan Fest, il primo (e unico) festival di cinema che affronta i temi della convivenza, dell’identità, dell’incontro tra culture in tono programmaticamente non drammatico, partendo dalla convinzione che il sorriso sia il terreno d’incontro naturale fra le diverse culture del mondo, il “luogo” ideale in cui scompaiono le differenze e ci si riscopre umani.
Proiezioni di lungometraggi, cortometraggi, una mostra fotografica, un concerto e un incontro pubblico animeranno la tre giorni del festival, diretto da Carla Ottoni, Alessandro Zoppo e Claudio Gnessi, con un programma speciale che prevede un focus dedicato al cinema di India e Bangladesh, le cui comunità sono tra le più numerose a Torpignattara. Sarà anche allestito un Baby Point, a cura di Città delle Mamme, per cambiare e allattare i bambini. Continua a leggere

Roma: “Festa del videoclip”

futurarteDopo il grande successo della XIII Edizione di Roma Videoclip – Il cinema incontra la musica, kermesse ideata da Francesca Piggianelli, la cui cerimonia di premiazione si è svolta lo scorso 17 novembre presso la Casa del Cinema di Roma, domani, venerdì 27 novembre, sarà la volta di un nuovo appuntamento, sempre nella Capitale, la Festa del videoclip presso Futurarte: a partire dalle ore 20.00 si potrà assistere a tutta una serie di proiezioni di videoclip provenienti da ogni parte d’Italia alla presenza di registi, artisti, band, produttori ed addetti ai lavori. Continua a leggere