Milano: “Agenda Brasil 2015”

Da oggi, venerdì 30 ottobre e fino a giovedì 5 novembre, a Milano, presso Spazio Oberdan e MIC – Museo Interattivo del COPERTINA-SITO-01Cinema, l’Associazione culturale Vagaluna in collaborazione con Fondazione Cineteca Italiana, presenta Agenda Brasil 2015, un appuntamento ormai consolidato, quest’anno alla sua IV edizione, nella agenda dell’autunno milanese, fra cinema, musica, letteratura e tanti eventi paralleli. Il cinema è l’asse portante del festival, con una selezione dei migliori film brasiliani di recente produzione, che quest’anno si propone in particolare l’intento di tracciare nuovi percorsi di riflessione.
La rassegna che nelle passate edizioni si era soffermata in particolar modo su due filoni molto ricchi della cinematografia brasiliana, quello riferito al periodo di dittatura militare e quello del mondo che ruota attorno le Favelas, quest’anno porta sul grande schermo storie che narrano di un Brasile che sta mutando, ma tutt’ora permeato da una marcata differenziazione sociale e da un razzismo strisciante, come in Casa grande di Fellipe Barbosa e È arrivata mia figlia di Anna Muylaert, indicato per la corsa agli Oscar 2016.

065464Non manca l’attenzione su aspetti più tradizionali della cultura brasiliana, ma con un approccio inedito, come nel documentario Samba & Jazz di Jefferson Mello, dove l’universo musicale di Rio viene messo a confronto con quello di New Orleans, o con l’innovazione artistica portata nelle sfilate di Carnevale narrata da Paulo Machline nel biopic Trinta. Presente anche il rapporto fra Settima Arte e letteratura con la trasposizione di grandi classici come Capitães da areia di Cecilia, nipote di Jorge Amado e O vendedor de passados di Lula Buarque tratto dal libro dell’angolano José Eduardo Agualusa. Opera strutturalmente musicale, senza essere un musical, è invece A luneta do tempo, film che forse rimarrà l’unico del compositore e cantante Alceu Valença. La notte di Halloween sarà l’occasione per rivisitare la figura di José Mojica Marins, pioniere e maestro del genere horror in Brasile, il cui inquietante e provocatorio personaggio di Zé do Caixão, è diventato negli anni ’90 oggetto di culto anche negli Stati Uniti e in Europa.

jogo-de-cenaMa è a un autore di primaria grandezza nell’ambito della cinematografia brasiliana, Eduardo Coutinho, che questa rassegna riserva lo spazio di una trilogia: Edificio Master, As canções e Jogo de cena; particolari forme di documentarismo che si fondano sulle possibilità narrative implicite nel soggetto intervistato. Coutinho ha così sviluppato un personale “cinema di conversazione”, la cui estetica, lontano dal rispecchiarsi sulla superficie su cui navigano gli standard televisivi (differenti anche nelle procedure tecniche), si muove in limine tra verità e finzione, persona e personaggio, vita e artificio, riuscendo a dare voce a coloro che sono polvere nella macina della Storia.
Cinema dunque, ma non solo. Questa edizione di Agenda Brasil propone diversi appuntamenti musicali dove si ascolterà la MPB – Musica Popular Brasileira, la bossa nova, il “choro” e si ballerà il samba-rock, il sabass e il broken beat brasiliano.Ci sarà inoltre un incontro con Bruno Stroppiana, il produttore di Capitães da areia, incentrato sulla realizzazione del film.

********************************************

MIC – MUSEO INTERATTIVO DEL CINEMA

(imdb.com)

(imdb.com)

Venerdì 30 ottobre, ore 20.00 Brindisi di inaugurazione di Agenda Brasil 2015.
A seguire: Casa grande (Regia: Fellipe Barbosa. Interpreti: Thales Cavalcanti, Marcello Novaes, Suzana Pires, Clarissa Pinheiro. Brasile 2015, 114′, versione originale sottotitolata in italiano). Miglior Film al Festival di Rio, Premio della critica alla Mostra di San Paolo e premio speciale della giuria e migliore sceneggiatura al Festival di Paulinia.

(Wikipedia)

(Wikipedia)

Sabato 31 ottobre, ore 15.00: Trinta (Regia: Paulo Machline. Interpreti: Matheus Nachtergaele, Paolla Oliveira, Milhem Cortaz, Flavio Boliveira. Brasile 2014, 92′, versione originale sottotitolata in italiano). Ore 17.00: È arrivata mia figlia (Que horas ela volta, regia: Anna Muylaert. Interpreti: Regina Casé, Camila Márdila, Michel Joelsas, Karine Teles, Lourenço Mutarelli. Brasile 2014, 106’). Premio della giuria al Sundance Film Festival e Premio CICAE e del pubblico al Festival di Berlino. Scelto per rappresentare il Brasile agli Oscar 2016. Ore 20.00: A mezzanotte possiederò la tua anima (À Meia-Noite Levarei Sua Alma, regia: José Mojica Marins. Interpreti: José Mojica Marins, Madga Mei, Nivaldo Lima. Brasile, 1964, 84’, versione originale sottotitolata in italiano). Ore 22: Questa notte mi incarnerò nel tuo cadavere (Esta noite encarnerei no teu cadaver, regia: José Mojica Marins. Interpreti: Josè Mojica Marins, Tina Wohlers Brasile, 1967, b/n, 107’, versione originale sottotitolata in italiano.

ascancoesDomenica 1 novembre, ore 20.00: Nossas canções, Concerto dal vivo con Priscila Ribas (voce) e Paulo Zannol (chitarra). A seguire, proiezione As canções (Regia: Eduardo Coutinho. Brasile, 2011, 90’, versione originale sottotitolata in italiano). Premio come miglior documentario e premio del pubblico al Festival di Rio. Il film verrà presentato da Monica Paes.

SPAZIO OBERDAN

Filme-Capitaes-da-AreiaLunedì 2 novembre:ore 17.00 A luneta do tempo (Regia: Alceu Valença. Interpreti: Irandhir Santos e Hermila Guedes. Brasile 2014, 96’, versione originale sottotitolata in italiano). Opera prima del cantautore Alceu Valença. Premi per la musica e per la direzione d’arte al Festival di Gramado.
Ore 19.00: Jogo de cena (Regia: Eduardo Coutinho. Interpreti: Marília Pêra, Andréa Beltrão e Fernanda Torres. Brasile, 2007, 100’, versione originale sottotitolata in italiano). Premio dell’associazione dei critici di San Paolo. Ore 21.15: Capitães da areia (regia: Cecilia Amado. Brasile, 2011, 96’, versione originale sottotitolata in italiano). Premio del Pubblico come migliore film al Festival Internacional de Cine de Punta del Este in Uruguay, Premio della Giuria Popolare nel 38. Festival SESC. Presente in sala il produttore Bruno Stroppiana.

O Vendedor de PassadosMartedì 3 novembre, ore 17.00: Capitaes da areia– Replica. Ore 19.00: Trinta– Replica. Ore 21.15: Samba & Jazz (Regia: Jefferson Mello. Brasile 2014, 90′, versione originale sottotitolata in italiano). Presente in sala il regista Jefferson Mello.
Mercoledì 4 novembre, ore 17.00: Casa grande– Replica. Ore 19.00: O vendedor de passados (Regia: Lula Buarque de Holland. Interpreti: Lázaro Ramos, Alinne Moraes, Odilon Wagner, Mayana Neiva. Brasile, 2015, 99′, versione originale sottotitolata in italiano). Film tratto dal romanzo omonimo dell’angolano José Eduardo. Ore 21.15: A luneta do tempo-Replica.

(filmtv.it)

(filmtv.it)

Giovedì 5 novembre, ore 17.00:
O vendedor de passados– Replica.
Ore 19.00: Edificio Master (Regia: Eduardo Coutinho. Brasile, 2002, 110’, versione originale sottotitolata in italiano). Premio come miglior documentario al Festival di Gramado e al Festival dell’Havana, oltre ad altri premi in Brasile e all’estero.
Ore 21.15: Ventos de agosto (Regia: Gabriel Mascaro. Interpreti: Dandara de Morais, Antonio José Dos Santos, Maria Salvino Dos Santos. Brasile 2014, 77′, versione originale sottotitolata in italiano).

Informazioni: info@cinetecamilano.it www.cinetecamilano.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...