Alice nella Città XIII Edizione, ecco i vincitori

four-kings-smCon la cerimonia di assegnazione dei premi si è conclusa oggi, sabato 24 ottobre, la XIII Edizione di Alice nella Città, la sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma dedicata alle giovani generazioni curata da Gianluca Giannelli e Fabia Bettini.
La Giuria, composta da 22 ragazzi e ragazze tra i 15 e i 18 anni selezionati su tutto il territorio nazionale, ha conferito il Premio come miglior film del concorso Young/Adult a Four Kings, opera prima della regista tedesca Theresa Von Eltz, con la seguente motivazione: “Per la grande efficacia e sensibilità di quest’opera prima, per la recitazione travolgente e studiata, per la sua fotografia dai colori freddi ma capaci di trasmettere calore e per il giusto equilibrio tra musiche e silenzi”. Il premio Taodue Camera d’Oro per la miglior opera prima è stato invece assegnato a The Wolfpack di Crystal Moselle, documentario già vincitore dell’ U.S. Documentary Grand Jury Prize all’ultimo Sundance Film Festival: “Per l’occhio lucido e la compiutezza con cui la regista ha raccontato una storia intensa, curiosa e difficile; per la naturalezza e la genuinità del registro usato, come per la coerenza nel seguire la vicenda in tutto il suo arco temporale; per la forza dei personaggi, che personaggi non sono”, come recita la motivazione della Giuria.

Deniz-Gamze-Ergueven-s-MUSTANG-wins-Europa-Cinemas-Cannes-LabelLa Giuria del Premio Camera d’Oro Taodue, presieduta dal regista Giovanni Veronesi e composta dall’attore Michele Riondino, dalla produttrice Camilla Nesbit, dal regista Fabio Mollo, dalla regista Céline Sciamma, dall’attrice Sara Serraiocco, dal comico Edoardo Ferrario e da Luca Vecchi, Luigi Di Capua e Matteo Corradin (in arte The Pills), ha poi attribuito una Menzione Speciale al film Mustang della regista Deniz Gamze Erguven, candidato dalla Francia come miglior film straniero agli Oscar, che aveva già avuto la sua presentazione alla Quinzaine des réalisateurs del 68mo Festival di Cannes, scelta così motivata dalla Giuria: “Per la forza e la gioia con cui il film racconta, attraverso una regia forte e matura e un tono allo stesso tempo leggero e drammatico, l’animo di cinque giovani donne e il loro passaggio da un’adolescenza segregata a una vita adulta imposta, attraverso l’elaborazione della vita e della libertà”. Anche l’ edizione 2015 di Alice nella Città è stata premiata dal pubblico, che fin dalle origini ha riconosciuto l’originalità propria della kermesse, con proposte che vanno al di là dei giorni della Festa, prevedendo tutta una serie d’incontri e proiezioni, in particolare con le scuole, coinvolgendo bambini e adolescenti nell’educazione formativa volta ad apprendere ed apprezzare l’espressività, figurativa e contenutistica, propria della Settima Arte.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...