“Il Mese del Documentario”: “Stop The Pounding Heart” di Roberto Minervini vince il “Doc/It Professional Award”

locandina webSi è svolta ieri sera, mercoledì 27 maggio, a Roma, la cerimonia di premiazione, condotta dalla regista Mariangela Barbanente e dal regista Giovanni Piperno, della III Edizione de Il Mese del Documentario, che ha visto come vincitore del Doc/it Professional Award per il miglior documentario italiano dell’anno Stop the Pounding Heart di Roberto Minervini, un’incursione nel Texas rurale odierno attraverso gli occhi di un’adolescente cresciuta in una famiglia rigidamente cattolica. Il regista, da poco reduce dal 68mo Festival di Cannes con la sua nuova opera Lousiana (da oggi, giovedì 28 maggio, distribuito nelle sale italiane), ha ricevuto l’unico premio di categoria in Italia dedicato al documentario italiano battendo avversari illustri quali Gianfranco Rosi con Sacro GRA, già vincitore del Leone d’Oro alla 70esima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, il vincitore del Globo d’oro Giovanni Donfrancesco con The Stone River, e film che hanno riscosso un notevole successo di pubblico come SmoKings di Michele Fornasero e Dal profondo di Valentina Pedicini.

Roberto Minervini

Roberto Minervini (foto di Alessia Tammaro)

foto di Alessia Tammaro

foto di Alessia Tammaro

A decretare Stop the Pounding Heart vincitore del Doc/it Professional Award come miglior documentario italiano dell’anno è stata la votazione di un’Academy di professionisti del settore, composta da più di 150 tra registi, produttori, direttori di festival e giornalisti esperti di Cinema del Reale. Il film si è aggiudicato il premio del valore di 3000 euro offerti da Doc/it – Associazione Documentaristi italiani, distinguendosi tra gli oltre 80 film che hanno partecipato quest’anno. Ad ottenere il Premio del Pubblico, del valore di 1000 euro offerti dall’Associazione per l’autorialità cinetelevisiva 100autori è invece SmoKings di Michele Fornasero.
Il film sulle vicende dei fratelli Messina e sulla loro fabbrica italiana di sigarette ha conquistato gli spettatori delle 14 città italiane ed Europee che hanno partecipato a Il Mese del Documentario, ottenendo i voti più alti degli altri quattro avversari.

Michele Fornasero

Michele Fornasero (foto di Alessia Tammaro)

(foto di Alessia Tammaro)

Il Mese del Documentario, la manifestazione organizzata dall’associazione Doc/it in collaborazione con l’associazione 100autori per promuovere il cinema documentario in sala e rivolta a un pubblico più grande di amanti del Cinema del Reale, anche quest’anno ha portato i cinque finalisti del Doc/it Professional Award nelle sale di 14 città italiane ed europee nell’arco di un intero mese di proiezioni.
Dal profondo di Valentina Pedicini, Sacro Gra di Gianfranco Rosi, SmoKings di Michele Fornasero, Stop the Pounding Heart di Roberto Minervini, The Stone River di Giovanni Donfrancesco, sono stati proiettati dai capoluoghi come Roma, Bari, L’Aquila, Milano, Napoli, Palermo, Trieste a centri più capillari che da anni sostengono il documentario come Noto, Nuoro e Nola oltre a 4 città europee di cui tre capitali: Berlino, Londra, Parigi e Grenoble.

show_imgPer la sua terza edizione, iniziata il 22 aprile e ancora in corso, Il Mese del Documentario ha goduto di un successo e di un’adesione sempre crescente, sia per le città coinvolte che per la presenza degli spettatori che hanno partecipato alla votazione del Premio del Pubblico, dimostrando un gradimento molto alto verso i cinque film proposti.
Oltre al Doc/it Professional Award e al Premio del Pubblico sono stati consegnati ai finalisti altri quattro riconoscimenti: il Premio AAMOD (materiale d’archivio) è andato a Sacro Gra di Gianfranco Rosi, mentre The Stone River di Giovanni Donfrancesco si è aggiudicato il Premio IssaVerdens (encoding DCP), il Premio StadionVideo (sottotitoli e master per la messa in onda Tv) è stato vinto da SmoKings di Michele Fornasero mentre il Premio KINO (sala proiezioni test) è stato consegnato a Dal profondo di Valentina Pedicini. Da sempre dedicato al suo pubblico, Il Mese del Documentario premia due dei suoi spettatori più assidui con il Premio Mymovieslive! (abbonamento alla piattaforma online) e il Premio Quaderni del CinemaReale (abbonamento biennale alla rivista).

*****************

doc it awardDoc/it Professional Award è un progetto di Doc/it – Associazione Documentaristi Italiani, ideato da Christian Carmosino e Alessandro Rossi. Il Mese del Documentario è stato diretto da Luca Scivoletto e Gerardo Panichi. Il Mese del Documentario è un’iniziativa di Doc/it – Associazione Documentaristi Italiani promossa insieme all’Associazione dell’Autorialità Cinetelevisiva 100autori, con il sostegno del MiBACT – Direzione Generale Cinema e in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia e la Casa del Cinema di Roma, gli Istituti di Cultura di Berlino, Londra e Parigi. I vincitori Del Doc/It Professional Award nelle passate edizioni sono stati: Le cose belle, 2013, Agostino Ferrente e Giovanni Piperno; 2012, Bad Weather, Giovanni Giommi; 2011, El Sicario- Room 164, Gianfranco Rosi; 2010, La bocca del lupo, Pietro Marcello.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...