Mark Ruffalo primo ospite di Giffoni 2015

Mark Ruffalo (The Guardian)

Mark Ruffalo (The Guardian)

Giffoni Experience ha presentato alcune novità del programma 2015 al 68mo Festival di Cannes. La 45esima edizione, che avrà luogo dal 17 al 26 luglio, presenterà come tema Carpe Diem: un invito a rendere straordinaria la propria vita, a non accontentarsi, senza rimandare “a poi” quello che si può fare subito, con coraggio e passione.
Sarà Mark Ruffalo, acclamato Hulk della serie Marvel The Avengers e applaudito interprete di Zodiac (2007, David Fincher), Shutter Island (2010, Martin Scorsese), Begin Again (2013, John Carney) e I ragazzi stanno bene (2013, The Kids Are All Right, Lisa Cholodenko), una delle star internazionali ospiti della kermesse cinematografica campana.
Candidato due volte all’Oscar come miglior attore non protagonista, nel 2015 (Foxcatcher, Bennet Miller) e nel 2011 (il citato I ragazzi stanno bene), nei prossimi mesi Ruffalo è atteso sul grande schermo con importanti titoli, come Spotlight, diretto da Thomas McCarthy, film di denuncia sui casi di pedofilia legati alla chiesa cattolica al fianco di Michael Keaton e Rachel McAdams, o uno dei progetti cinematografici più interessanti del 2016, il sequel di Now You See Me, diretto da Jon M. Chu con Michael Caine e Daniel Radcliffe.

yMark Ruffalo ha iniziato a recitare alla fine degli anni Novanta, raggiungendo la notorietà internazionale grazie al thriller In the Cut di Jane Campion, con Meg Ryan, ottenendo subito consensi da parte di pubblico e critica. Ruffalo ha inoltre debuttato alla regia nel 2010, con il film Sympathy for Delicious, premio della giuria al Sundance Film Festival.
L’attore dialogherà con i giovani giurati provenienti da 52 Paesi, tra cui Australia, Corea del Sud, Francia, Giordania, India, Iraq, Libano, Palestina, Pakistan, Qatar, Siria, USA. Gli oltre 3.600 ragazzi giudicheranno i film in concorso suddivisi per fasce d’età (Elements+3 per i bambini dai 3 ai 5 anni, Elements +6 per i bambini dai 6 ai 9 anni, Elements+10, per i bambini dai 10 ai 12 anni, Generator+13 per i ragazzi dai 13 ai 16 anni, Generator+16 per i ragazzi dai 16 ai 17 anni e Generator+18 per i ragazzi dai 18 anni in su).
Tra lungometraggi, cortometraggi e documentari, sono varie e intense le tematiche affrontate dalle storie in concorso: i sogni adolescenziali scanditi dal ritmo della musica rock, il terrorismo visto dai ragazzi, il genocidio, i primi turbamenti dell’età adulta, le difficoltà nell’affrontare un lutto o una disabilità, la voglia di vendetta e riscatto, i conflitti con i genitori e la necessità di trovare conforto negli amici.

giffoni2015_manifestoOltre ai film in competizione, numerose le anteprime nazionali ed internazionali delle più importanti major. Accanto alle molteplici attività in programma, lo sguardo del pubblico potrà affacciarsi per la prima volta sull’opera, in corso di realizzazione, che proietterà il Giffoni Experience verso il futuro: la Multimedia Valley. Sarà la più grande area della creatività e della cultura del Sud d’Italia, un incubatore di idee e progetti innovativi, che si stenderà su una superficie di 40mila mq.
Le prime forme si cominciano già ad intravedere e nella Cittadella del Cinema di Giffoni Valle Piana il cantiere è in fermento: segno distintivo e metafora reale di qualcosa che sta nascendo. Dopo la tappa al Festival di Cannes, il Giffoni Experience sarà protagonista anche all’Expo di Milano, il prossimo 22 giugno, quando verranno annunciate le tante altre attività del programma.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...