Milano, MIC- Museo Interattivo del Cinema: “Omaggio a Manoel De Oliveira”

Manoel De Oliveira

Manoel De Oliveira

Ha preso il via ieri, martedì 5 maggio, per proseguire fino a venerdì 29, a Milano, presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema (Viale Fulvio Testi 121), a cura di Fondazione Cineteca Italiana, Omaggio a Manoel De Oliveira, una rassegna dedicata al più grande cineasta portoghese, scomparso lo scorso 2 aprile, senz’altro fra gli autori cinematografici europei più autorevoli e originali, considerandone l’indubbia maestria nel visualizzare con tratti sempre più personali e caratteristici (in primo luogo la teatralità della messa in scena, enfatizzata dalla macchina da presa fissa e dall’accentuata rilevanza offerta tanto alla recitazione attoriale quanto all’attenzione per ogni particolare scenografico) un universo contornato da puntuali riferimenti letterari e alla tradizione storica/culturale della propria terra d’origine. Oliveira nel corso della sua carriera si è fatto portatore di un cinema la cui essenza artistica e vitale veniva man mano costituita, in egual misura, dal fluire di dialoghi e immagini, fino a rappresentare, attraverso un calibrato ed elegiaco afflato, cui non sono estranei elementi filosofici, la classica dicotomia propria del rapporto che si viene a costituire fra arte e vita.

O-Gebo-e-a-Sombra-poster-250x352In attesa di conoscere il suo film “segreto”, Visita ou memórias e confissões, girato nel 1982, destinato per sua espressa volontà a essere proiettato soltanto una volta che fosse morto, la cui proiezione costituirà uno dei principali motivi di richiamo della sezione Cannes Classics del 68mo Festival (13-24 maggio), la rassegna consentirà la visione delle pellicole girate dal Maestro a partire dagli anni Novanta fino a Gebo e l’ombra (2012), uno dei suoi titoli più recenti, un periodo particolarmente ricco e ispirato, che attesta l’incredibile vitalità e voglia di cinema di un de Oliveira già molto anziano. I titoli proposti comprendono autentici capolavori come Un film parlato (2003), La lettera (1999), Parole e utopia (2000) e Porto della mia infanzia (2001); “giochi letterari” quali I misteri del convento (1995), La valle del peccato (1993), Il quinto impero (2004) e Specchio magico (2005); film che cavalcano il confine tra dramma e commedia come Party (1996), Bella sempre (2006), seguito ideale di Belle de jour (Luis Buñuel, 1967), Il principio dell’incertezza (2002) e Singolarità di una ragazza bionda (2009); Inquietudine (1998) e Ritorno a casa (2001), riflessioni sulla vecchiaia; infine una chiusura ideale con Viaggio all’inizio del mondo (1997).

*********************
01Giovedì 7 maggio, ore 17.00: Party (Port./Fr., 1996, 95’ con Michel Piccoli e Irene Papas). Venerdì 8 maggio, ore 17.00: Un film parlato (Un Filme Falado, Port./Fr./It., 2003, 96’, versione originale sottotitolata in italiano, con John Malkovich e Catherine Deneuve). Ore 19.00: La lettera (A Carta / La lettre, Portogallo/Francia, 1999, 107′ con Chiara Mastroianni e Pedro Abrunhosa). Domenica 10 maggio, ore 15.00: Bella sempre (Belle toujours, Port./Fr., 2006, 68’ con Michel Piccoli e Bulle Ogier). Martedì 12 maggio, ore 17.00: La valle del peccato (Vale Abraão, Port., 1993, 187’ con Leonor Silveira e Cecile Sanz De Alba). Giovedì 14 maggio, ore 17.00: Il principio dell’incertezza (O Principio da Incerteza, Port./Fr., 2002, 133′ con Leonor Baldaque e Leonor Silveira). Venerdì 15 maggio, ore 17.00: Singolarità di una ragazza bionda (Singularidades de uma Rapariga Loira, Port./Sp./Fr., 2009, 64’ con Ricardo Trepa e Catarina Wallenstein). Ore 18.30: Inquietudine (Inquietude, Port., 1998, 110’ con con Alfonso Araujo e Leonor Araujo).

tyDomenica 17 maggio, ore 14.45, con replica alle 19.45, Gebo e l’ombra (Gebo et l’ombre, Portogallo, 2012, 95’ con Claudia Cardinale e Jeanne Moreau). Martedì 19 maggio, ore 17.00: Parole e utopia (Palavra e Utopia, Portogallo, 2000, 133′ con Lima Duarte, Leonor Silveira). Giovedì 21 maggio, ore 17.00: Il quinto impero – Ieri come oggi (O Quinto Império – Ontem como Hoje, Port./Fr, 2004, 127’). Venerdì 22 maggio, ore 17.00: Ritorno a casa (Je Rentre à la Maison, Portogallo/Francia, 2001, 90′). Ore 19.00: Specchio magico (Espelho magico, Port. 2005, 137’, versione originale sottotitolata in italiano, con Michel Piccoli e Ricardo Trepa). Domenica 24 maggio, ore 15.00: Porto della mia infanzia (Porto da minha infância, Port., 2001, 62’). Giovedì 28 maggio, ore 17.00: Viaggio all’inizio del mondo (Viagem ao principio do mundo, Portogallo, 1997, 93′, versione originale con sottotitoli in italiano). Venerdì 29 maggio, ore 17.00: Singolarità di una ragazza bionda – Replica. Ore 19.00: Ritorno a casa – Replica. Domenica 31 maggio, ore 15.00: La lettera – Replica. Ore 17.00: Specchio magico – Replica.

Informazioni: info@cinetecamilano.it www.cinetecamilano.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...