“Il Mese del Documentario” presenta “SmoKings”, di Michele Fornasero

untitledStile gangster movie per il secondo appuntamento de Il Mese del Documentario, la manifestazione organizzata da Doc/it – Associazione Documentaristi Italiani in collaborazione con 100autori – Associazione dell’autorialità cinetelevisiva, che porta sugli schermi d’Italia e d’Europa i cinque film finalisti dell’unico premio di categoria dedicato al documentario italiano, il Doc/it Professional Award. E’ SmoKings di Michele Fornasero, la storia delle sfide alle multinazionali del tabacco dei fratelli Messina, raccontata dall’inizio del loro business online nel 2000 alla fondazione nel 2013 di Yesmoke, unica fabbrica di sigarette in Italia, e testimoniata da numerose interviste raccolte nei quattro anni di lavorazione, dall’ex Presidente dell’UE Romano Prodi all’economista Fariborz Ghadar. Le lotte dei fratelli Messina sono tuttora in divenire: nel novembre del 2014 sono stati arrestati con l’accusa di contrabbando di tabacchi lavorati ed evasione fiscale per 90 milioni di euro. Quale sarà la verità? Chi vincerà l’ennesima battaglia?

Michele Fornasero

Michele Fornasero

“Affrontando questa vicenda” spiega il regista Michele Fornasero “il mio obbiettivo è, in maniera più ampia, porre delle questioni sul mondo del business odierno e la sua mancanza di scrupoli, il suo essere disposto a tutto per primeggiare e annientare la concorrenza, sia essa una multinazionale o una piccola fabbrica di Settimo Torinese”. Il film è stato presentato in anteprima mondiale in uno fra i più importanti festival di documentario europeo, Visions du Rèel e, dopo il successo in sala, concorre ora per vincere il Doc/it Professional Award, premio per il miglior documentario dell’anno e unico premio di categoria dedicato al documentario italiano. SmoKings è stato, infatti, scelto da un comitato scientifico composto da direttori di festival, giornalisti ed esperti di Cinema del Reale tra le oltre 80 opere che hanno partecipato alla selezione, ed è stato poi votato da oltre 150 professionisti del settore come uno dei cinque migliori documentari finalisti.

rerAll’interno della manifestazione internazionale Il Mese del Documentario il film sarà proiettato nelle sale di Roma, L’Aquila, Bari, Milano, Napoli, Nola, Noto, Nuoro, Palermo, Trieste Berlino, Grenoble, Londra e Parigi nell’arco di un mese e concorre a vincere il Premio del Pubblico del valore di 1000€ offerti dall’Associazione 100autori, che riconferma il suo sostegno all’iniziativa a testimonianza della sua vicinanza con il mondo del documentario. Le altre quattro opere con le quali il film di Fornasero si contenderà il Doc/it Professional Award e il Premio del Pubblico de Il Mese del Documentario sono Dal profondo (Valentina Pedicini), Sacro GRA (Gianfranco Rosi), Stop the Pounding Heart (Roberto Minervini), The Stone River (Giovanni Donfrancesco).

33Calendario proiezioni SmoKings: 27 aprile, lunedì, ore 20.15, Grenoble. 28 aprile, martedì, ore 20.00, Parigi.
29 aprile, mercoledì, ore 20.00, Nuoro; ore 21.00 Roma. 3 maggio, domenica, ore 18.00 Roma (replica); ore 21.00 Noto.
4 maggio, lunedì, ore 18.00, Palermo; ore 20.30 Bari; ore 21.00 Trieste; ore 21.00 Napoli; ore 21.30 Milano. 5 maggio, martedì, ore 18.30 L’Aquila; ore 21.00 Nola. 8 maggio, venerdì, ore 18.30 Londra. 24 maggio, domenica, ore 16.30 Berlino.

Parigi, Cinéma “La Clef “

Sedi del Mese Del Documentario 2015: Roma- Casa del Cinema; Bari- Cineporto in collaborazione con l’Apulia Film Commission; L’Aquila- Sala rossa del Gran Sasso Science Institute grazie al Centro Sperimentale di Cinematografia; Milano- Cinema Beltrade grazie al Centro Sperimentale di Cinematografia; Napoli- Cinema Astra in collaborazione con la rassegna Astradoc – Viaggio nel cinema del reale; Nola- Cinema Multisala Savoia; Noto Teatro Comunale Tina Di Lorenzo, grazie alla città di Noto e all’Associazione FrameOff; Nuoro – Auditorium Giovanni Lilliu grazie a ISRE Istituto Superiore Regionale Etnografico; Palermo Sala Bianca Centro, Cantieri Culturali alla Zisa grazie al Centro Sperimentale di Cinematografia, Trieste –Cinema Ariston; Berlino- Kino Babylon grazie all’Istituto Italiano di Cultura; Parigi- Cinéma La Clef grazie all’Istituto Italiano di Cultura; Grenoble- Cinéma Le Club grazie all’Associazione Dolce Cinema e a La Maison de L’Image; Londra- Istituto Italiano Di Cultura.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...