Sirene e Naviganti, il nuovo album dei QuartAumentata

123E’ prevista per lunedì 2 luglio l’uscita di Sirene e Naviganti, il nuovo album dei QuartAumentata, prodotto dal manager Mimmo Verduci e pubblicato da Sony Classica, frutto di un percorso di ricerca e sperimentazione, tra passato e futuro, atmosfere calde e ammalianti, sonorità innovative, con chiare influenze e contaminazioni del blues afro-americano: è un racconto dei viaggiatori di ieri e di oggi, da Ulisse agli internauti, passando per il viaggio originato dalle migrazioni di tutti i tempi, quindi tanto reale, cui fanno da tramite le suggestioni di un territorio ricco e variegato, tipico di un luogo “a sud”, quanto metafora di percorsi musicali e culturali nell’universo artistico del Mediterraneo. Dodici i brani (più una ghost track) con la prestigiosa partecipazione di musicisti come Dado Moroni, Michele Ascolese, Eric Daniel e Saule, e di cantanti del calibro di Ivana Spagna, Margarida Guerreiro (diva del Fado portoghese) e Peppe Voltarelli.

Oltre ad un tour che porterà la stessa denominazione dell’album, per i componenti della band calabrese è prevista, in autunno, la partecipazione al musical Mediterranean Voices, regia di Kevin Albert e direzione musicale di Joe Church (compositore e direttore d’orchestra per i musical The Lion King, Sister Act e molti altri), che andrà in scena presso il MaMa Experimental Teathre Club di New York, fondato nel 1961 da Ellen Stewart e Paul Foster, ed oggi uno dei punti di riferimento della cultura sperimentale, vantando prestigiose collaborazioni in tutto il mondo, compreso il Festival di Spoleto: la loro scelta è stata dovuta non solo in virtù delle indubbie doti virtuosistiche, ma, soprattutto, all’estrema coerenza nell’affrontare da anni i temi culturali e musicali del Mediterraneo, mescolando presente e passato, realtà e dimensione onirica con grande naturalezza, esattamente lo spirito che animerà il suddetto show, il quale, rielaborando testi di Verga e Neruda, cercherà di dipingere il presente ed il passato antico di un metaforico villaggio sulle sponde del Mare Nostrum, presentando sia brani del loro repertorio, sia nuove composizioni.

Non è comunque la prima volta che i QuartAumentata animano la vita culturale americana, considerando che già nel 2008 avevano partecipato ad importanti eventi dedicati alla cultura multietnica, nella raffinata Boston. Si attende, infine, la proiezione nelle sale del road movie Aspromonte, esordio alla regia dell’ attore tunisino Hedy Krissane, con la partecipazione del comico Franco Neri (Zelig, Striscia la Notizia) ed un cast composto per lo più da attori non professionisti, scelti un po’in tutta la Calabria, che vedrà la band tra i protagonisti, insieme alla loro musica. Interamente girato nei luoghi più suggestivi del territorio calabrese, il film nasce da un testo inedito dell’economista e sociologo Tonino Perna.
***********************************************************************

I QuartAumentata nascono artisticamente nel 1998, in Calabria:già nel primo lavoro discografico, A notti e fatta dinnu… (1999), si possono individuare i punti salienti del loro progetto culturale, trasformare il patrimonio musicale calabrese in un’entità viva, nella quale riconoscere le proprie radici, e rendere questo messaggio musicale fruibile anche alle nuove generazioni. La ricerca di un equilibrio tra tradizione e sperimentazione è ancora più evidente nel secondo cd, Navigando (2002), mentre nel 2005 pubblicano il loro terzo lavoro, Abballamu cu ventu. Nello stesso anno la band accompagna Jovanotti, sui palchi di Cosenza e di Locri, nel mega-concerto di Capodanno La vertigine non è paura di cadere ma voglia di volare.

Partecipano al Mantova Music Festival e al MEI FEST di Faenza. Nel 2007 esce U Mundu balla. In occasione della Rassegna della canzone d’autore di Sanremo, organizzata dal Club Tenco, che, nell’edizione 2008, celebra Sergio Bardotti, i QuartAumentata interpretano La casa in riva al mare, brano che entra a far parte del doppio cd Bardocì, con Simone Cristicchi, Ornella Vanoni, Massimo Ranieri, Stefano Bollani e tanti altri. Nel novembre 2008 il gruppo viaggia tra Boston e New York con l’Ostinatamente Tour, nell’ambito della rassegna di musica etnica Respiro della terra, mentre nel 2009 viene invitato al Premio De Andrè, dove interpreta due canzoni del grande artista genovese ed esce un cd a questi interamente dedicato, Dai diamanti non nasce niente.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...